Prima Porta: derubano le vedove al cimitero, presi due fratelli

Dopo le numerose segnalazioni ricevute, i Carabinieri hanno messo in atto una serie di mirati servizi per stanare i due fratelli

Le vedove che andavano cimitero di Prima Porta erano le loro vittime preferite. Due fratelli di 25 e 30 anni, di origini umbre, sono stati arrestati dai Carabinieri della Stazione Roma Prima Porta con l'accusa di furto aggravato.

I malviventi attendevano l'arrivo delle anziane vedove e dei parenti dei defunti che arrivavano al cimitero e rubavano dalle auto lasciate in sosta. Le malcapitate vittime si accorgevano del furto soltanto all’uscita dal cimitero, quando ormai i ladri si erano dileguati.

Dopo le numerose segnalazioni ricevute, i Carabinieri hanno messo in atto una serie di mirati servizi per stanare i due fratelli che sono riusciti a sorprendere in flagranza di reato.

Rubano fiori al cimitero e li rivendono

Quando i militari li hanno arrestati, con loro avevano documenti, denaro contante e vari oggetti, appena rubati da due auto in sosta davanti all'ingresso del cimitero. Gli arrestati sono stati portati in caserma e trattenuti in attesa del rito direttissimo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

  • Quando si possono riaccendere i termosifoni? Ecco date e orari

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

Torna su
RomaToday è in caricamento