Rivolta a Casal Bruciato, frasi choc contro la mamma rom: "Ti stupro"

Neofascisti di Casapound protestano contro l'assegnazione di una casa popolare a una famiglia rom. Tensioni nel pomeriggio di ieri. E volano frasi cariche di odio

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...
 

"Andatevene via", "Troia", "Merda", "Ti stupro". Una vera escalation di parole violente e volti contorti dalla rabbia quella andata in scena ieri pomeriggio in via Sebastiano Satta, a Casal Bruciato. Mentre la famiglia rom rientrava a casa nell'abitazione assegnata loro, regolarmente, dal Comune di Roma, ad aspettarli c'era il picchetto di neofascisti di Casapound, e un gruppo di cittadini infuriati. "Ti stupro". E' la frase choc pronunciata contro la mamma che teneva in braccio la sua bambina, scortata dalla Polizia, al culmine di un pomeriggio di tensione e proteste al grido di "prima gli italiani".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Potrebbe Interessarti

  • Economia

    VIDEO | Ecco GranRoma, il nuovo centro commerciale nel quadrante est della città

  • Incidenti stradali

    VIDEO | Via Casilina, betoniera fuori controllo: almeno 8 feriti. Ipotesi di un malore dell’autista

  • Attualità

    VIDEO | Mamma Roma premia Simone come “figlio migliore”, standing ovation per il 15enne di Torre Maura

  • Attualità

    "Devi rinnovare il contratto di luce e gas", ma non è vero. Le Iene smascherano azienda di Roma est

Torna su
RomaToday è in caricamento