Emergenza idrica a Formello: "Cittadini costretti a riempire taniche per lavarsi"

Codici: "L'acquedotto, costruito sessant'anni fa, è malfunzionante ma l'Acea non interviene". Acea: "Il danno è stato riparato"

A Formello si continua a vivere una vera e propria emergenza acqua. Dal 2011 il comune laziale ha problemi con la rete idrica e la soluzione non sembra essere vicina. I disservizi maggiori si concentrano in via Perazetta, zona servita dalla rete dell'acquedotto Camuccini, di proprietà dell'Arsial.

Le prime segnalazioni all'Acea sono datate maggio 2011 quando il paese è rimasto senza acqua per quattro giorni. Da allora la situazione è soltanto peggiorata. A novembre addirittura cento famiglie sono rimaste a secco per una settimana, con tutti i problemi conseguenti. L'ultima richiesta d'aiuto è di soli pochi giorni fa: una famiglia racconta di non avere più acqua dal 3 Gennaio. La situazione è davvero difficile, i cittadini sono costretti a riempire taniche per lavarsi. 

Motivo di tanti disservizi è la rete idrica, troppo vecchia per funzionare. Gli abitanti di Formello chiedono che l'Acea intervenga immediatamente per rifare l'intero acquedotto, che “vanta” sessant'anni.  

“Se i problemi persistono con così tanta frequenza – commenta Ivano Giacomelli, Segretario Nazionale del Codici – perché Acea non sostituisce la condotta? O comunque, cosa ha intenzione di fare per garantire una buona qualità del servizio idrico ai cittadini di Formello?” 

Acea, però non ci sta, e precisa che "la zona è servita da Arsial". Acea realizza interventi solo a fronte di una richiesta dell'ente che inoltra un reclamo a seguito del quale la società si attiva per individuare, con un sopralluogo, le misure necessarie alla riparazione del danno.

I lavori partono solo dopo che Arsial ha accettato i preventivi di costi ed ha assicurato la chiusura della condotta per consentire la lavorazione senza la presenza dell'acqua circolante. In riferiemento all'acquedotto Camuccini Acea specifica di "aver ricevuto una richiesta di intervento alcuni giorni fa e di avere prevveduto alla riparazione del danno in data 25 gennaio".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Da Canova a Frida Kahlo, tutte le mostre da non perdere in autunno a Roma

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

  • Quando si possono riaccendere i termosifoni? Ecco date e orari

Torna su
RomaToday è in caricamento