Dipartimento Politiche Antidroga: flah mob antiproibizionista

"Flashmob antiproibizionista davanti al Dipartimento delle Politiche Antidroga in vista del corteo nazionale dell'otto febbraio"

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

Ieri, martedì 28 febbraio 2014 alle ore 11.30, un'allegra brigata di antiproibizionisti si è recata sotto la sede del DPA (Dipartimento Politiche Antidroga) e ha messo in scena i danni e le aberrazioni della legge Fini-Giovanardi in un flashmob .Dopo essersi avvicinati vestiti da detenuti all'interno di una gabbia con delle piante di marijuana (in gomma piuma), hanno aperto uno striscione che invita a partecipare al corteo che si terrà l'otto febbraio per l'abrogazione della legge Fini-Giovanardi. Di fronte alle vittime di questa legge gli enormi faldoni giudiziari e gli sfacciati traffici dei mafiosi . L'azione si è conclusa con l'autoliberazione dei detenuti e la distruzione della gabbia e dei faldoni a scapito dei mafiosi.

Torna su
RomaToday è in caricamento