Fiumicino: uomo si dà fuoco al terminal, doveva essere espulso

La polizia è intervenuta con un estintore per spegnere le fiamme. L'uomo è rimasto ustionato

Attimi di panico all'aeroporto di Fiumicino dove questa mattina un uomo si è dato fuoco nel settore partenze del terminal 3, a ridosso del varco doganale dietro il gabbiotto di rappresentanza dell'Alitalia. Soccorso da un poliziotto intervenuto con un estintore per spegnere le fiamme, è rimasto gravemente ustionato. Entrambi sono stati ricoverati all'ospedale Grassi di Ostia. Tanta la paura tra i passeggeri.

L'uomo, un cittadino 19enne della Costa D'Avorio, doveva essere espulso e gli era stato notificato il verbale dalla Questura di Roma. Proprio questa mattina  l'ivoriano doveva presentarsi agli uffici della polizia di frontiera per l'attuazione del provvedimento.

Un settore del terminal 3 è stato interdetto parzialmente al pubblico. Tutti i passeggeri, rimasti sorpresi ed alcuni impauriti, sono stati allontanati dal personale di polizia e dagli addetti della sicurezza aeroportuale, accorsi in massa, oltre ai vigili del fuoco, che hanno completato l'opera di spegnimento delle fiamme e messa in sicurezza della zona. Sono in corso i primi rilievi, in attesa dell'arrivo della Scientifica, e le indagini da parte della polizia aeroportuale. L'uomo avrebbe usato una tanica di combustibile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, morto a Roma 33enne: è la vittima più giovane nel Lazio

  • Coronavirus, nel Lazio 1728 casi: 17 decessi nelle ultime 24 ore. Tre cluster preoccupano la Regione

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Coronavirus, 2096 casi nel Lazio: 46 nuovi positivi a Roma. Tre cluster fanno impennare il numero dei contagiati

  • Morto a 35 anni di Coronavirus, paura tra i colleghi di Emanuele: il call center chiude, la Regione spiega

  • Coronavirus, a Roma 38 nuovi casi. Nel Lazio 2505 i contagiati totali, oggi la metà dei morti rispetto a ieri

Torna su
RomaToday è in caricamento