Carabiniere ucciso, la famiglia di Elder: "La verità venga fuori. Resoconto incompleto degli eventi"

In un punto stampa a San Francisco. "Abbiamo l'impressione che l'opinione pubblica abbia avuto un resoconto incompleto della verità degli eventi"

La verità sulla morte di Mario Cerciello Rega non è stata ancora del tutto scritta. E' quello che pensa la famiglia di Finnegan Lee Elder, uno dei giovani accusati dell'omicidio del vice brigadiere. Ieri, a San Francisco, in un punto stampa la famiglia, attaverso l'avvocato Craig Peters, ha letto un comunicato auspicando che "la verità venga fuori" e e che "nostro figlio torni presto a casa". 

"Abbiamo l'impressione che l'opinione pubblica abbia avuto un resoconto incompleto della verità degli eventi", ha letto l'avvocato Craig Peters davanti alla casa degli Elder a San Francisco. Il comunicato è stato diffuso dopo la visita del padre di Finnegan Elder, Ethan, a Roma, dove ha fatto visita al figlio 19enne in carcere. 

Gli investigatori hanno riferito che il giovane ha confessato l'accoltellamento avvenuto durante una rissa. Secondo quanto risulta da documenti del tribunale, Elder ha detto di aver creduto che uno "strano uomo" volesse strangolarlo, e di non sapere che Cerciello fosse un poliziotto in borghese.

La famiglia esprime anche le sue condoglianze per la morte del militare: "Continuiamo ad avere questa famiglia nei nostri pensieri e preghiamo per loro in questo difficile momento", ha aggiunto illegale.

Intanto a Roma l'avvocato Roberto Capra, difensore di Finnegan Lee Elder, ha spiegato: "Stiamo ancora valutando se ricorrere al Riesame, stiamo facendo dei ragionamenti sul da farsi. La prossima settimana sono stati fissati diversi accertamenti. Per  noi come difesa  è importante capire cosa è successo in tutte le fasi  di questa vicenda, da Trastevere fino a Prati", sottolinea il legale.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tor Bella Monaca, stroncata la piazza di spaccio del Principe: fruttava 200mila euro al mese

  • O' Principe di Tor Bella Monaca, spaccio h24 e vita in stile Gomorra: così la palazzina è diventata il suo fortino

  • Spari a corso Francia: ladri di Rolex si schiantano contro auto della polizia dopo inseguimento

  • Vede i ladri in casa dalle immagini video, arrestati dalla polizia fra gli applausi dei residenti

  • Terremoto a Roma: scossa ai Castelli Romani avvertita nella Capitale

  • Tragedia sulla Tuscolana: accusa malore nel negozio e muore

Torna su
RomaToday è in caricamento