Festa di Natale a Roma nord: organizzatori annullano evento e rimborsano i biglietti venduti

Sono gli stessi promotori della festa organizzata per il 21 dicembre a comunicare l'annullamento del party

Immagine di repertorio

"Siamo a comunicare con grande dispiacere l’annullamento della Festa di Natale programmata per domani 21 dicembre 2018". A dare l'annucio la società che aveva promosso l'evento in un locale di Tor di Quinto, a Roma nord. Come scrivono i promotori del party: "La decisione è stata assunta in conseguenza di una violenta e ingiustificata campagna diffamatoria deliberata contro il nostro evento e la nostra organizzazione".

L'annullamento della festa è arrivato dopo che la polizia aveva lanciato l'allerta su un evento promosso con un passaparola virale sui social media con alcuni giovani che avevano già acquistato i biglietti. Secondo le forze dell'ordine la festa non era stata autorizzata dai proprietari del locale. 

Accuse che rimandano al mittente i promotori della Festa di Natale: "Siamo una piccola società animata da un gruppo di studenti onesti e civili che da tempo organizza eventi al solo scopo ludico/ricreativo - scrivono in una nota stampa -. Nessuna speculazione, nessuna truffa, nessun raggiro. Tutte le notizie pubblicate nei giorni scorsi sull’evento erano fake news diffuse al solo scopo diffamatorio. Come in tutti i nostri precedenti eventi da noi organizzati, abbiamo agito nel pieno rispetto delle regole e delle norme a tutela della pubblica incolumità".

Nonostante ciò, "alla luce dei tragici e recentissimi fatti di Ancona, nel rispetto della memoria delle vittime e davanti ad una segnalazione anonima fatta recapitare alle forze dell’ordine contro l’organizzazione della nostra festa, abbiamo deciso di rinviare a data da destinarsi l’evento che si sarebbe dovuto svolgere domani 21 dicembre 2018".

Pertanto: "Scusandoci con tutti per il grande disagio, ci impegniamo a restituire le somme di denaro già raccolte nella fase di prevendita, attraverso gli stessi pr. Non corrispondono assolutamente al vero le cifre e i numeri che sono stati diffusi su importi e biglietti venduti - spiegano ancora gli organizzatori del party natalizio che si sarebbe dovuto svolgere a Roma nord -. Abbiamo raccolto adesioni da circa 500 persone che stiamo già contattando e ai quali restituiremo le somme versate".

"Infine - conclude la nota stampa - ci riserviamo di adire la competente Autorità Giudiziaria a garanzia e tutela della nostra onorabilità nella concreta speranza di poter al più presto riorganizzare una bella festa per divertirci come nostro solito tutti insieme".

Potrebbe interessarti

  • Saldi estivi a Roma, manca poco: quando iniziano

  • Cinema all'aperto a Roma: indirizzi e film in programma nell'estate 2019

  • I rimedi naturali per allontanare api, vespe e calabroni senza danneggiare l’ambiente

  • Come vestirsi ad un matrimonio d'estate: consigli di stile

I più letti della settimana

  • Giallo di Torvaianica, il compagno di Maria Corazza ha incontrato tre persone venerdì mattina

  • Perde il controllo della moto e finisce contro il guardrail: morto 27enne romano

  • La tanica di benzina nei filmati di videosorveglianza: svolta nel giallo di Torvaianica

  • Interrogatori, autopsia e filmati delle telecamere di sorveglianza: giallo di Torvaianica verso la svolta

  • Rapina al McDrive, poi la fuga e lo schianto in scooter

  • Torre Gaia: aggredita sulle scale della metro C, ferita una 15enne

Torna su
RomaToday è in caricamento