San Pietro: falsi invalidi chiedono offerte a fedeli e turisti

Tre le persone denunciate dai carabinieri nell'area della Città del Vaticano

Immagine di repertorio

Tre persone sono state denunciate a piede libero dai Carabinieri della Stazione Roma San Pietro con l’accusa di accattonaggio molesto dopo essere state sorprese dai mentre, simulando delle infermità, chiedevano con fastidiosa insistenza delle offerte alle persone in transito in via della Conciliazione e nelle aree limitrofe.

A finire nei guai sono state due donne – una cittadina romena di 56 anni nella Capitale senza fissa dimora e una cittadina bosniaca di 48 anni domiciliata a Roma - e un cittadino romeno di 47 anni, anche lui senza fissa dimora, tutti già conosciuti alle forze dell’ordine.

Nei confronti dei “falsi invalidi”, inoltre, i Carabinieri hanno fatto scattare le relative sanzioni per la violazione del divieto stazionamento, con contestuale ordine allontanamento per 48 ore dall’area di San Pietro, per complessivi 300 euro: con le loro condotte, infatti, i tre stavano intralciando la circolazione di cittadini e turisti limitando la libera fruibilità dell’area “UNESCO”.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento