Evade dai domiciliari: trovato dopo 20 giorni, era a casa di un'amica

I Carabinieri hanno fatto irruzione nella casa sorprendendo il fuggiasco

Venti giorni di latitanza. Il 10 ottobre scorso era riuscito ad eludere la sorveglianza degli addetti di una comunità di Anguillara Sabazia, dove stava scontando la sua pena agli arresti domiciliari per reati inerenti gli stupefacenti, e a far perdere le proprie tracce. Ma le ininterrotte ricerche dei Carabinieri lo hanno scovato a Roma, in un appartamento della zona del Torrino.

L'uomo, un 51enne romano, aveva trovato rifugio nella casa di una sua conoscente, anche lei romana di 32 anni e con precedenti, la quale, pur sapendo del provvedimento cui era sottoposto, ha accettato di ospitarlo sin dai primissimi momenti successivi alla fuga dalla comunità.

Così ieri, i Carabinieri della Stazione Roma Torrino Nord e della Stazione di Anguillara Sabazia, finalizzando una certosina attività info-investigativa, hanno fatto irruzione nella casa sorprendendo il fuggiasco, che è stato arrestato con l’accusa di evasione, e la sua complice che, a sua volta, è stata arrestata per favoreggiamento. Il 51enne è stato rinchiuso nel carcere di Regina Coeli mentre la donna è stata posta agli arresti domiciliari.

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

I più letti della settimana

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • A Roma per una visita medica, muore investita da camion. "Stava attraversando le strisce"

  • Cerveteri si prepara al Jova Beach Party: bagni vietati e stabilimenti chiusi in anticipo. Tutte le info

  • Fiocco viola e messaggi su schermi: Atac ricorda Sophia, figlia di un dipendente morta dopo una malattia

Torna su
RomaToday è in caricamento