Evade dai domiciliari: trovato dopo 20 giorni, era a casa di un'amica

I Carabinieri hanno fatto irruzione nella casa sorprendendo il fuggiasco

Venti giorni di latitanza. Il 10 ottobre scorso era riuscito ad eludere la sorveglianza degli addetti di una comunità di Anguillara Sabazia, dove stava scontando la sua pena agli arresti domiciliari per reati inerenti gli stupefacenti, e a far perdere le proprie tracce. Ma le ininterrotte ricerche dei Carabinieri lo hanno scovato a Roma, in un appartamento della zona del Torrino.

L'uomo, un 51enne romano, aveva trovato rifugio nella casa di una sua conoscente, anche lei romana di 32 anni e con precedenti, la quale, pur sapendo del provvedimento cui era sottoposto, ha accettato di ospitarlo sin dai primissimi momenti successivi alla fuga dalla comunità.

Così ieri, i Carabinieri della Stazione Roma Torrino Nord e della Stazione di Anguillara Sabazia, finalizzando una certosina attività info-investigativa, hanno fatto irruzione nella casa sorprendendo il fuggiasco, che è stato arrestato con l’accusa di evasione, e la sua complice che, a sua volta, è stata arrestata per favoreggiamento. Il 51enne è stato rinchiuso nel carcere di Regina Coeli mentre la donna è stata posta agli arresti domiciliari.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Federico Tomei morto in un incidente: calcio laziale in lutto per la perdita del 22enne

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

  • Incidente in via Casilina, schianto all'alba con la Smart: muore un ragazzo di 22 anni

Torna su
RomaToday è in caricamento