Evade dai domiciliari a Napoli per andare a trovare la sorella

Il 26enne è stato trovato ed arrestato dai carabinieri alla stazione di Civitavecchia

Il 26enne è stato fermato dai carabinieri alla stazione di Civitavecchia

E' evaso dagli arresti domiciliari per andare a trovare la sorella a Civitavecchia. A scoprirlo i carabinieri della Compagnia del Comune Portuale delle provincia romana. A finire in manette, un 26enne, originario di Firenze ma residente in provincia di Napoli, per il reato di evasione.

Transitando nei pressi della stazione ferroviaria di Civitavecchia, i Carabinieri della Sezione Radiomobile hanno notato un giovane che, alla vista dei militari, ha cercato di nascondersi per evitare il controllo e lo hanno fermato.

L’uomo ha tentato di giustificare la sua presenza nello scalo ferroviario riferendo ai Carabinieri di essere appena arrivato in treno, ma la tarda ora e l’arrivo dell’ultimo convoglio oltre un’ora prima, ha insospettito i militari che hanno deciso di approfondire gli accertamenti. 

E’ emerso che il 26enne doveva trovarsi agli arresti domiciliari nella sua abitazione e si era allontanato senza autorizzazione. Alla fine, il ragazzo ha confessato di essere evaso per raggiungere la sorella che abita proprio a Civitavecchia ed è finito in manette. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

  • Ecco il Salario Center: a Roma nord un nuovo centro commerciale

Torna su
RomaToday è in caricamento