Evade dai domiciliari per andare al centro scommesse e puntare sulle partite di calcio

Il 31enne è stato trovato dai carabinieri mentre nella zona di Termini

Doveva essere ai domiciliari ma è stato trovato a puntare sulle partite di calcio in un centro scommesse nella zona di Termini. Sono stati i Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Centro, nel corso dei quotidiani servizi di controllo del territorio, ad arrestare un cittadino di origini bosniache di 31 anni, domiciliato ad Aprilia, per evasione.

L’uomo, che doveva trovarsi a casa, perché sottoposto agli arresti domiciliari dal 4 ottobre scorso, è stato controllato dai Carabinieri lo scorso pomeriggio, all’ interno di una sala scommesse di via Amendola, mentre selezionava le squadre su cui scommettere.

Dai controlli alla banca dati, i militari hanno scoperto che l’uomo era uscito dalla sua abitazione, senza alcuna autorizzazione e lo hanno arrestato.

Il 31enne è stato portato in caserma, dove sarà trattenuto in attesa del rito direttissimo.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il monopolio di slot machine e scommesse del Re di Roma Nord, smantellato sodalizio dell'ex Banda della Magliana: 38 arresti

  • Il Romanzo Criminale di Primavalle: le confessioni di Abbatino e "Accattone" risolvono 4 omicidi

  • Salvatore Nicitra, il boss con la pensione d'invalidità: così l'ex della Banda della Magliana è diventato il re di Roma Nord

  • Manifestazione contro i vitalizi, Sardine in piazza e Lazio-Inter: bus deviati e strade chiuse nel week end

  • Amazon a Colleferro, ora è ufficiale. 500 posti di lavoro: ecco come candidarsi

  • Incidente in via Tiburtina, scontro tra camion e auto: morto un uomo. Grave il figlio

Torna su
RomaToday è in caricamento