homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Evadono da Rebibbia: caccia aperta a due detenuti in fuga

Si tratta di due cittadini romeni di 28 e 33 anni che avrebbero tagliato le sbarre di un magazzino fuggendo poi sulla Tiburtina. Polizia e carabinieri sulle loro tracce

Catalin Ciobanu, di 33 anni e Mihai Florin Diaconescu di 28

Evasione dal carcere di Rebibbia. Due cittadini romeni, rispettivamente di 28 e 33 anni, sono fuggiti dal carcere lungo la Tiburtina verso le 18.30.
Si tratta di Catalin Ciobanu, di 33 anni e di Mihai Florin Diaconescu di 28, entrambi nati in Romania.  A diffondere la notizia è il sindacalista della Cisl Massimo Costantino: "Apprendiamo di una evasione avvenuta poco fa presso l'istituto romano di Rebibbia. Al momento non è stato possibile sapere di più. Due detenuti romeni. Aperte le ricerche con varie unità della polizia penitenziaria e altre forze di polizia".

Secondo quanto si apprende i due avrebbero tagliato le sbarre di un magazzino (dove era stato concesso loro di lavorare), guadagnandosi così la fuga. In particolare i due avrebbero raggiungo il magazzino calandosi con delle lenzuola verso la struttura. Entrati all'interno hanno tagliato le sbarre con una lima. Quindi, oltrepassata la finestra, hanno scavalcato il muro dirigendosi così verso la Tiburtina.

Immediato l'allarme e sulle tracce dei due, in carcere per scontare condanne rispettivamente per omicidio e sequestro di persona (Ciobanu) e per diverse rapine (Diaconescu), si sono messi carabinieri, polizia di stato e polizia penitenziaria. 

Secondo Massimo Costantino della Cisl attualmente l'istituto di Rebibbia risulta in sovraffolamento di 157 unità, rispetto ai 1235 previsti. "La Fns Cisl Lazio ritiene che il personale in servizio di Polizia Penitenziaria nei 14 Istituti Penitenziari della regione Lazio risulta essere sottodimensionato e non più rispondente alle esigenze funzionali degli Istituti dove si continua a registrare un esubero di detenuti rispetto alla capienza detentiva prevista. La Fns Cisl Lazio pertanto chiede al Dipartimento Amministrazione Penitenziaria (DAP) una maggiore consistenza effettiva di personale di Polizia Penitenziaria che consenta lo svolgimento del proprio servizio non solo nelle migliori condizioni lavorative".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (14)

  • Che facce di mer.. Come tutti gli altri w Mussolini

  • Io mi chiedo come abbiano fatto ad evadere. Cosa abbiamo carceri con l'uscita di servizio? Oppure c'è stata la connivenza di qualcuno all'interno del carcere? Che popolo di xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxi siamo noi italiani!

  • In questo paese se vuoi il rispetto degli stranieri ci vuole il pugno duro e non carezze...se uccidi ti do 2 possibilità...La prima, se rimani in Italia verrai ucciso nel modo in cui hai ucciso...La seconda torni nel tuo paese e in Italia non ci metti più piede, ma se torni sei un morto che cammina... Per chi ruba amputare le braccia e non le mani e nessun servizio sanitario, e se continuano...meglio che finisco qui...Così almeno le carceri si svuotano e non avremmo più problemi in futuro...

  • ...e subito a sbrigarsi a trovare giustificazioni...mai nessuno che si accolli le giuste colpe. Chi fa politica e non è in grado, chi amministra e ruba, chi dovrebbe educare ed invece usa metodi violenti, chi dovrebbe coccolare e invece picchia, tutti a giustificare...e la mentalità MEDIA italiana continua ad essere quella che è...perchè l'italiano medio, diciamocelo francamente, si merita tutto quello che vive...perchè spesso (non sempre, ma spesso) chi si lamenta e chi critica e chi addita, è il primo che farebbe almeno lo stesso, se avesse la "fortuna" di trovarsi in quelle situazioni. Cominciamo TUTTI ad educare i figli e i giovani alla correttezza, lealtà, onestà, solidarietà...e in qualche decina di anni il nostro Paese migliorerà sensibilmente.

  • Quando ho letto questa notizia sono rimasta sconcertata. Sembrerebbe che non ci sia niente di più facile di fuggire da un carcere moderno come quello romano, quando poi se entri in qualche ministero sei obbligato per il passi a lasciare un documento e non entri o non esci tanto facilmente . Anche se mi indigno o mi stupisco che due delinquenti che hanno pure ucciso siano potuti fuggire con tanta facilità, so che non cambierà niente . In realtà sarebbe tanto semplice eliminare l'esubero dei detenuti nelle nostre patrie galere rispedendo a casa per direttissima gli stranieri che delinquono nel nostro paese, forse finalmente le guardie carcerarie costrette a duri turni di lavoro svolgerebbero il loro servizio nelle migliori condizioni lavorative.

  • SI si cercate cercate, paese delle banane.

  • Penso che tali criminali una volta accertata la colpa e processati non dovrebbero rimanere nelle carceri italiane ma essere ingabbiati nel loro paese di origine la Romania appunto....che senso ha invocare il sovraffollamento delle carceri......?????

  • trovato uno per omicidio l'altro sequestro di persona. due galantuomini di sicuro.

  • c'è poco da aggiungere, un motivo in più per far espiare le pene nei paesi di provenienza. Resta da sapere pero che tipo di reato hanno commesso.

  • ma come è possibile che nessuno si sia accorto che quei due segavano le sbarre???? e i sindacati devono fare s i l e n z i o,,,non giustificare sempre tutto (((((hanno ragione i stranieri in italia tutto si può fare rubare, uccidere ed avadere)) v e r g o g n a

  • Non sono fuggiti dal dalla cella ,è un posto vicino all'uscita ed è facile scappare non ci sono sbarre come dicono è stata solo una svista delle guardie

  • Mi auguro che gente come questa non entri in casa tua

  • Facile liquidare la voglia di giustizia così! Spero solo che gente di xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxa come questa non entri in casa di gente che commenta così! Poi ce lo sapremo ridire su commenti come questi....

  • Hanno fatto bene in questo paese di mexda funziona cosî..

Notizie di oggi

  • Politica

    Caos piani di zona, lettere di diffida per il Comune. I proprietari: "Tutto fermo, è un dramma"

  • Centro

    Colle Oppio, altro che restyling: dopo 5 mesi il parco torna terra di nessuno

  • Cronaca

    Ostia, blitz allo stabilimento Battistini: sigilli a strutture abusive

  • Politica

    Stadio della Roma, la Regione smentisce Berdini: "Dal Comune nessun documento"

I più letti della settimana

  • Incidente su A1, scontro tra tir: chiuso tratto tra Valmontone e Anagni

  • Stuprano donna al settimo mese di gravidanza in una scuola, arrestati

  • Travolge scooter con l'auto e scappa a piedi: morti due fidanzati a Santa Severa

  • Incidente a Lecce per una famiglia di romani: gravi padre e bimbo di due anni

  • Donna nuda fa il bagno alla fontanella di largo di Torre Argentina

  • Omicidio a Velletri: killer uccide pizzaiolo fuori dal suo locale

Torna su
RomaToday è in caricamento