Insediamento abusivo sulla Tiburtina: esposto per allontanare i sinti siciliani

Sono diversi i caravan posizionati davanti il piazzala della Pista d'Oro a Guidonia. Il consigliere Di Silvio: "Stanno violando il codice della strada"

Parte dei sinti siciliani della Pista d'Oro erano stati allontanati dal Campo di Stacchini

Da Stacchini a Borgo Nuovo di Tivoli, passando per Bivio di Guidonia ed Albuccione, con due famiglie arrivate sino nella periferia della Capitale, nella zona di Colle degli Abeti. Dopo lo sgombero delle circa 200 persone effettuato nella mattinata dell'11 novembre dagli agenti dello Spe che hanno raso al suolo un accampamento in via Don Giuseppe Puglisi, ancora sinti siciliani al centro della cronaca nel quadrante nord est della città.

SINTI ALLA PISTA D'ORO - Sono infatti una ventina le persone accampate da qualche tempo nella zona della Pista d'Oro, sulla via Tiburtina, a Castell'Arcione di Guidonia. Una presenza che ha attivato il consigliere del Pd di Guidonia Montecelio Emanuele Di Silvio, che ha presentato un esposto al Comando dei vigili della Città dell'Aria per "liberare l'area".

ESPOSTO AL COMANDO DEI VIGILI - In particolare il consigliere Pd a Palazzo Matteotti spiega sul proprio profilo facebook: "Dopo aver ricevuto numerose segnalazioni, e aver constatato personalmente la situazione, questa mattina ho presentato un esposto per chiedere di liberare l'area antistante la Pista d'Oro, in località Castell'Arcione, che da giorni è occupata abusivamente da un insediamento".

VIOLAZIONE DEL CODICE DELLA STRADA - "La sosta - scrive ancora Emanule Di Silvio - come regolamentato dal decreto legislativo n.285 del 1992 - articolo 185 del codice della strada e dalla legge regionale del Lazio 54/96 é consentita per non più di 48 ore. Queste norme valgono per tutti. Tra l'altro la sosta prolungata potrebbe creare problemi igienico-sanitari.  C'è da evidenziare inoltre che il Comune di Guidonia non rientra tra i comuni che dispongono di aree adibite all'accoglienza, quindi è necessario riportare immediatamente la situazione alla normalità".

DA STACCHINI A CASTELL'ARCIONE - Gli stessi sinti siciliani erano stati oggetto di allontanamento volontario la scorsa estate dalla zona di Stacchini, a Tivoli Terme. Poi l'insediamento si è frammentato con piccoli nuclei familiari che hanno cominciato a cercare una nuova sistemazione in tutta l'area della provincia nord est della Capitale. Da Bivio di Guidonia, all'ex Centro Commerciale Giotto, sino al tentativo di ritornare nell'area dell'ex polverificio di Cesurni. Da settembre alcuni di loro si sono posizionati nel piazzale della Pista d'Oro, con l'ulitmo atto rappresentato dall'esposto al Comando dei 'caschi bianchi' della Città dell'Aria.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • tu guarda come finisce sta cosa....visto che nn hanno idea dove collocarli e sarebbe già il 3 sgombero...li fanno rimanere lì...

  • Li accogliesse tutti Piotta in casa sua visto che è così gentile con loro.

Notizie di oggi

  • Politica

    Nei prossimi tre anni 1 miliardo e 100 milioni per Roma: Raggi annuncia investimenti

  • Politica

    Roma lercia, muri di immondizia per le strade: gli operatori Ama raccolgono rifiuti a mano

  • Cronaca

    Blocco auto: chi può circolare a Roma domani 18 novembre

  • Incidenti stradali

    Pedoni investiti a Roma: continua la serie di incidenti, tre feriti gravi in un giorno

I più letti della settimana

  • Blocco traffico Roma, domenica primo stop. Niente auto nella fascia verde: fermi anche i Diesel euro 6

  • Referendum Atac, i risultati: quorum non raggiunto. Netta l'affermazione del sì

  • Incidente sulla Tuscolana: si aggrava il tragico bilancio, dopo Alessandro è morto anche l'amico Giordano

  • A terra e sanguinante in commissariato: il giallo di Massimiliano il "Brasiliano"

  • Raggi assolta, Di Maio esulta: "I giornalisti infimi sciacalli, cani da riporto di Mafia Capitale"

  • Violenza choc alla Romanina: in due molestano ragazza e picchiano la madre disabile

Torna su
RomaToday è in caricamento