Esplosione a Rocca di Papa: tre indagati. "Non siamo scappati"

Il procuratore di Velletri ha iscritto nel registro indagati il rappresentante legale di una ditta appaltatrice di Frosinone, il tecnico geologo incaricato dei lavori e il geologo al quale il Comune aveva affidato i carotaggi

Sono finite sul registro degli indagati le tre persone che si erano allontanate da Rocca di Papa, dopo l'esplosione avvenuta nella mattinata di lunedì 10 giugno al palazzo comunale. Nello scoppio sono rimaste ferite 16 persone, tra cui tre bambini e il sindaco di Rocca di Papa, Emanuele Crestini.

I tre, dopo aver dato l'allarme erano stati rintracciati nel pomeriggio, a Isernia, dai Carabinieri della Compagnia di Frascati, all'altezza di Isernia e invitati a far rientro subito nella zona dei Castelli Romani per essere ascoltati in caserma. Ora sono indagati dal procuratore di Velletri, Francesco Prete per le accuse di "disastro colposo" e "lesioni gravi e gravissime".

Si tratta del legale rappresentante di una ditta appaltatrice di Frosinone, del tecnico geologo incaricato dei lavori, fratello del primo, e del geologo a cui il Comune aveva affidato le indagini geognostiche. Ieri, durante le trivellazioni, gli operai hanno causato la rottura accidentale di una conduttura del gas che ha saturato gli ambienti del palazzo comunale e generato l'esplosione.

Video: Un testimone: "Ho visto volare i mobili"

I tre si erano allontanati dal cantiere di Rocca di Papa perché, a loro dire, dopo avere effettuato l'intervento di emergenza per tamponare la perdita di gas sulla conduttura danneggiata poco prima e avere dato l'allarme, "non c'era più molto da fare".

Anzi hanno detto al procuratore di Velletri, Francesco Prete che "rischiavamo di intralciare l'intervento dei tecnici del gas con il nostro camion". Così i tre indagati hanno spiegato agli inquirenti il motivo per cui non si trovassero nella cittadina dei Castelli Romani al momento dello scoppio.  

Le immagini dei soccorsi: il video

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 13 contagi in 24 ore nel Lazio. "Preoccupazione per aeroporti e stazioni di Roma"

  • Coronavirus: nel Lazio per la prima volta il numero dei guariti supera quello dei positivi

  • Tragedia a Montespaccato: ragazzo di 30 anni trovato morto impiccato nel garage di casa

  • Coronavirus, a Roma appena 2 nuovi contagi in 24 ore: sono 3055 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 8 nuovi contagiati in 24 ore: sono 3538 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma 3 nuovi casi in 24 ore: 3163 gli attuali casi positivi

Torna su
RomaToday è in caricamento