menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Serpentara, esplosione in un’associazione culturale: un ferito

Quaranta i giorni di prognosi per l'uomo ricoverato al Sant'Andrea con ustioni sul corpo. L'incendio in via Virgilio Talli

Il locale esploso (foto Andrea S.)

Esplosione prima della mezzanotte a Serpentara dove una persona è rimasta ferita in seguito alle ustioni riportate dal successivo incendio. Il rogo intorno alle 23:30 quando le fiamme hanno avvolto e distrutto un’associazione culturale adibita a pub in piazza Mariana Benti-Bulgarelli, all'altezza del civico 170 di via Virgilio Talli, nel III Municipio Montesacro. All’interno dei locali (una autorimessa adibita a circolo) c’era il guardiano, un cittadino albanese, ustionato e trasportato in codice rosso all’ospedale Sant’Andrea. 

INAGIBILI BANCA E NEGOZIO SURGELATI - Una forte deflagrazione che oltre a distruggere il pub di piazza Bulgarelli ha arrecato danni anche ad alcuni locali adiacenti. In particolare sono rimaste danneggiate la filiale della Banca del Monte Paschi di Siena e ad un negozio di surgelati. I due esercizi commerciali sono stati dichiarati inagibili in attesa delle necessarie verifiche che verranno effettuate in mattinata. 

40 GIORNI DI PROGNOSI - Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e gli agenti di polizia dei commissariati San Basilio e Fidene Serpentara. Ancora da accertare le cause scatenanti dell’esplosione a cui ha fatto seguito l’incendio. Il ferito trasportato in ospedale ha avuto una prognosi di 40 giorni a causa delle ustioni riportate sul corpo. 

IPOTESI DOLO - Secondo quanto si è appreso, nel locale sono state trovate delle latte contenenti liquido infiammabile. Sono stati sequestrati i vestiti che indossava il custode rimasto ustionato nell'incendio, per vedere se su di essi ci sono tracce della sostanza infiammabile. L'incendio doloso è una delle ipotesi al vaglio degli investigatori. 


 

Potrebbe interessarti

Commenti

    Più letti della settimana

    • Cronaca

      Meteo a Roma, forte vento sulla Capitale: allerta della Protezione Civile

    • Incidenti stradali

      Incidente in via Appia, motociclista contro auto: morto decapitato

    • Cronaca

      Omicidio a Prati: gestore di una vineria ucciso da un tassista

    • Cronaca

      Sciopero a Roma, il 31 maggio metro e bus a rischio

    Torna su