Si perdono sui Monti Ernici, escursionisti romani salvati dopo notte all'addiaccio

I due 19enni sono stati ritrovati dagli uomini del soccorso Alpino. Si erano smarriti mentre cercavano di raggiungere la vetta di Pizzo Deta

L'intervento del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico

Hanno passato una notte all'addiaccio i due giovani escursionisti romani dispersi dalla giornata di domenica sui Monti Ernici. A ritrovarli nella tarda mattinata di oggi nel Comune di Veroli (provincia di Frosinone) i tecnici del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico.

Escursione sulla vetta del Pizzo Deta 

I due, entrambi di 19 anni e residenti nella Capitale, si erano incamminati nella giornata di ieri per raggiungere i 2041 metri del Pizzo Deta, una delle vette più alte dei Monti Ernici. L'ultimo contatto telefonico con la famiglia era avvenuto alle ore 20 di domenica 27 maggio, da quel momento i cellulari non risultavano più raggiungibili. 

Escursionisti ritrovati sui Monti Ernici 

Sul posto, su richiesta dei Carabinieri, si sono recati i tecnici del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico - CNSAS della stazione di Collepardo che, mentre erano impegnati nelle prime ricerche, sono stati rassicurati dalla sorella di uno dei due escursionisti che intorno alle ore 14 è riuscita a riprendere contatto con i due. I due ragazzi sono stati dunque contattati telefonicamente dal Soccorso Alpino che li ha attesi in località Prato di Campoli per poi condurli alla caserma dei Carabinieri di Veroli.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Incidente sul Raccordo Anulare: morto giovane agente immobiliare

  • Metro A, nuova fase dei lavori: per 6 giorni stop tra San Giovanni e Ottaviano

  • Donna trovata morta nei boschi: era a Fiumicino per il matrimonio della figlia

  • Ferragosto a Roma: gli eventi del 15 agosto per chi rimane o si trova in città

Torna su
RomaToday è in caricamento