Morte Federica Mangiapelo: l'esito degli esami tossicologici nel 2013

Si conosceranno il prossimo gennaio i risultati disposti sulla 16enne trovata morta la notte di Halloween sul lago di Bracciano

Si conosceranno solo i primi giorni di gennaio 2013, salvo richieste di proroga, i risultati degli esami tossicologici sul corpo di Federica Mangiapelo, la 16enne trovata morta la mattina del 2 novembre su una spiaggia del lago di Bracciano, vicino a Roma. Il perito che su incarico del pm Margherita Pinto della Procura di Civitavecchia ha eseguito l'autopsia sul cadavere della ragazza, aveva infatti chiesto 90 giorni di tempo per rispondere sull'eventuale assunzione di droghe o di alcol.

AVVOCATO PIZZORNO - A rendere nota la possibile data il legale del padre della ragazza, Francesco Pizzorno, che è anche sindaco di Anguillara Sabazia, il paese in cui Federica abitava. "Al momento - ha detto Pizzorno - non abbiamo ricevuto alcuna comunicazione dalla Procura. Tutto ciò che sappiamo è che sul corpo di Federica non sono stati trovati segni di violenza di alcun genere. A un mese esatto dal decesso - ha aggiunto - le cause sono ancora da accertare".

INDAGINI - Per la morte della ragazza è stato iscritto sul registro degli indagati il fidanzato Marco Di Muro. Il reato ipotizzato nei suoi confronti, in un primo momento, era di omicidio volontario, ma è poi stato trasformato in morte come conseguenza di un altro reato. L'iscrizione del giovane, come spiegarono gli inquirenti, era un atto dovuto per consentire ai Ris carabinieri di sottoporre la sua auto, sequestrata, ad accertamenti tecnico-scientifici.

UN'ORA DA RICOSTRUIRE - Federica, come hanno accertato i carabinieri della Compagnia di Bracciano, era uscita dalla casa del padre Gino intorno alle 22.30 del primo novembre, per uscire con il fidanzato Marco e festeggiare la notte di Halloween. I due giovani, in compagnia di un amico, girarono vari locali intorno a Roma. Verso le 3 del mattino Federica e Marco litigarono e lei chiese di essere riaccompagnata a casa. Il ragazzo ha riferito agli inquirenti di averla portata in auto ad Anguillara Sabazia e di averla lasciata in piazza del Molo. Il suo racconto è stato confermato dall'amico che era con lui. Un luogo distante circa 5 chilometri da Vigna di Valle, la località in cui, la mattina successiva, un ciclista vide il corpo di Federica disteso sul bagnasciuga e dette l'allarme. Tra l'ora in cui Marco lasciò Federica sola, in una notte freddissima e sotto una pioggia battente, e quella della morte indicata dai medici legali, 4, 4.30, c'é un vuoto di oltre un'ora da riempire. Vari i quesiti senza risposta: la ragazza ha raggiunto Vigna di Valle a piedi, circostanza tecnicamente possibile, o è stata accompagnata da qualcuno? Al momento della morte, con tutta probabilità dovuta a un malore, era sola o con l'ipotetico accompagnatore? Cosa ha causato l'eventuale malore, cause naturali o l'assunzione di qualche sostanza?

MESSA AD ANGUILLARA -  Una messa in suffragio di Federica Mangiapelo, sarà celebrata alle 18 di oggi nella chiesa della Regina Pacis di Anguillara Sabazia Scalo. Successivamente, alle 20, in un locale del paese gli amici dei genitori hanno organizzato un concerto in ricordo della ragazza. Intanto il gruppo 'Federica sono io' costituito su Facebook ha superato i 500 aderenti. Il gruppo si prefigge di promuovere iniziative per combattere "la solitudine dei giovani e i pericoli cui li espone".

MORTA PER CAUSE NATURALI - Giallo di Anguillara che sino ad adesso ha dato come unica certezza che la morte di Federica Mangiapelo è avventura per cause naturali visto che sul suo corpo non sono state riscontrate lesioni, violenze e contusioni. Resta da chiarire dunque cosa abbia provocato la morte della 16enne, dubbio che potrebbe essere sciolto con l'esito degli esami tossicologici il prossimo mese di gennaio.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Maltempo a Roma: condomini tra ghiaccio e allagamenti, disagi nelle scuole. Il punto del giorno dopo

  • Cronaca

    Processo Cucchi: altro ufficiale dei carabinieri indagato

  • Cronaca

    Sciopero 26 ottobre a Roma: metro e bus a rischio per 24 ore. Orari e fasce di garanzia

  • Incidenti stradali

    Incidente sul Raccordo Anulare: scooter tampona furgone in corsia d’emergenza, morto 42enne

I più letti della settimana

  • Torna l'ora solare: ecco quando spostare le lancette indietro di un'ora

  • Parma-Lazio: tragedia fuori al Tardini, morto tifoso biancoceleste

  • Temporale Roma: strade allagate e grandinata intensa in città. Chiuse 6 stazioni della metro

  • Sciopero 26 ottobre a Roma: metro e bus a rischio per 24 ore. Orari e fasce di garanzia

  • Corteo da piazza della Repubblica a San Giovanni: sabato 20 ottobre strade chiuse e bus deviati

  • Incidente sul Raccordo Anulare: si scontrano moto e auto, morto 51enne

Torna su
RomaToday è in caricamento