Donna rischia di morire, tre vigili la scortano in ospedale. Dal sindaco l'encomio

A ricevere i complimenti di Ignazio Marino gli Cinzia Gifuni, Bruno Frattarelli e Maurizio Spagnolo. I fatti si verificarono lo scorso 8 novembre

I tre agenti della Polizia Locale di Roma Capitale premiati dal sindaco Marino

L'hanno scortata a sirene spiegate sino all'ospedale evitando una possibile tragedia. Eroi per un giorno sono stati tre agenti della Polizia Locale di Roma Capitale premiati questa mattina in Campidoglio dal sindaco Ignazio Marino. “Roma ha bisogno di professionisti seri e scrupolosi come voi - le parole del Primo Cittadino - con il vostro senso del dovere. E io sono profondamente orgoglioso, oggi, di potervi consegnare un encomio per le alte qualità morali e umane dimostrate durante il vostro turno di servizio".

GLI AGENTI PREMIATI - Ad essere encomiati in Comune Cinzia Gifuni, Bruno Frattarelli e Maurizio Spagnolo, i tre agenti che la notte dello scorso 8 novembre hanno scortato, a sirene spiegate, l’auto di Mauro Petriaggi che cercava di raggiungere al più presto il Pronto soccorso dell’ospedale Sant’Eugenio per far assistere sua moglie, con forti dolori addominali. “La tempestività del vostro intervento è stata fondamentale per la vita della donna, colpita da una pancreatite acuta e ricoverata immediatamente in codice rosso – ha proseguito Marino – e so che nel Corpo della Polizia locale ci sono tanti vostri colleghi, la stragrande maggioranza, che assolve ai propri compiti con lo stesso senso di responsabilità e la stessa abnegazione".

RITORNO IN SERVIZIO -  I tre agenti, come scrive in una nota stampa il Campidoglio, non soltanto hanno prontamente compreso la gravità della situazione della donna, ma una volta scortata l’auto in ospedale sono tornati immediatamente in servizio, senza neppure attendere il ringraziamento del signor Petriaggi, che però, colpito dalla professionalità, ha preso carta e penna per scrivere direttamente al sindaco e al comandante della Polizia locale Raffaele Clemente.

LETTERA AL SINDACO - "Quando ho letto la lettera che mi ha inviato il signor Petriaggi – ha ricordato il sindaco – ho sorriso perché ho saputo che i lampeggianti delle vostre moto lo hanno aiutato a calmare e distrarre i due bambini, che erano in auto con lui e la mamma sofferente, permettendogli di guidare con minori preoccupazioni”. Alla breve cerimonia di oggi, oltre ai tre agenti e al sindaco anche il vice comandante del Corpo di Polizia locale di Roma capitale, Raffaella Modafferi, e lo stesso Mauro Petriaggi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Temporale a Roma, bomba d'acqua sulla città: tre stazioni metro chiuse. Strade allagate

  • Sciopero a Roma: lunedì a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Tragedia a Ostia, muore bimbo di 11 anni: si era sentito male a scuola

  • Palazzina a rischio crollo: evacuate 24 famiglie a Ciampino

  • Weekend dell'Immacolata a Roma: che fare sabato 7 e domenica 8 dicembre

  • Ostia piange Simone, il bimbo di 11 anni morto dopo un malore a scuola. Indaga il Pm

Torna su
RomaToday è in caricamento