Salvò la vita ad un ragazzo coinvolto in un incidente, encomio per un maresciallo dell'Aeronautica

Il riconoscimento consegnato dal sindaco di Foggia al luogotenente Andrea Greco. Il sinistro avvenne lo scorso mese di luglio in via di Centocelle

Il sindaco di Foggia consegna l'encomio al maresciallo Greco

Gli salvò la vita per poi affidarlo alle cure dell'ambulanza del 118. Era lo scorso 12 luglio quando due auto si scontrarono frontalmente in via di Centocelle (qui il link alla notizia dell'incidente). A distanza di cinque mesi la mattina del 10 dicembre il sindaco di Foggia Franco Landella, ha consegnato una targa di encomio al Luogotenente Op. Ant. dell’Aeronautica Militare Gennaro Greco, foggiano, di stanza al 32° Stormo di Amendola.

Il sottufficiale, il 12 luglio scorso, mentre era distaccato all’Aeroporto romano di Centocelle, fuori servizio (erano le 19.15 circa) si trovava a percorrere la strada per ritirarsi nel suo alloggio presso lo scalo militare, quando si è imbattuto in un grave incidente automobilistico su Via Centocelle.

L’autista di uno dei veicoli, un giovane romano di 20 anni, era rimasto gravemente ferito e rischiava di perdere la vita senza immediati interventi. Mettendo in pratica le nozioni di pronto soccorso acquisite per servizio, il Luogotenente Greco, dopo aver valutato l’indispensabilità di questa scelta, ha estratto – con manovre tecnicamente appropriate - dall’auto il ragazzo che ormai non respirava più e gli ha praticato la respirazione artificiale. 

Nel frattempo, erano sopraggiunti sul posto i Vigili del Fuoco ed in seguito – un quarto d’ora dopo l’incidente - anche gli operatori del 118. Il ragazzo, trasportato in ospedale, dopo opportune e delicate cure, che hanno comportato una lunga degenza, è guarito dalle gravi ferite riportate, ma tutti sono stati concordi nel plaudire al provvidenziale intervento del Luogotenente Greco, senza il quale il giovane automobilista sarebbe certamente morto.

Per questo, il sindaco, su segnalazione del Consigliere comunale Antonio Vigiano, ha voluto esprimere i complimenti da parte della comunità foggiana e suoi personali, ad un esponente delle Forze Armate italiane che ha dimostrato di essere portatore dei principi più alti di servizio ai cittadini tipici dei corpi militari dello Stato, ma anche un senso etico degno di lode per essersi impegnato, non essendo in servizio. al di là dei doveri che gli vengono imposti dalla divisa che indossa.

Il Sindaco Landella, dopo aver consegnato la targa, ha voluto conversare con il Luogotenente Greco - al quale ha chiesto molti particolari sul bel gesto compiuto - il sottufficiale è stato accompagnato, nell’incontro con il primo cittadino anche dal Tenente Colonnello Carlo Nicastro, anche di stanza ad Amendola, altra gloria foggiana per aver conquistato diversi titoli internazionali di scherma nella categoria “Master”: una “vecchia conoscenza” del Sindaco Landella che, proprio per i meriti sportivi, aveva premiato Nicastro nel novembre 2015.

"Al Al Lgt. Op. Ant.  Gennaro Greco - si legge sulla targa d'encomio consegnata nelle mani del sottufficiale - il plauso dell’Amministrazione comunale per il non comune senso di iniziativa e la prontezza di spirito con la quale, fuori dall’orario di servizio, ha saputo affrontare una grave emergenza salvando la vita ad un cittadino in concreto pericolo di morte. Il Sindaco di Foggia. Franco Landella".
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

Torna su
RomaToday è in caricamento