menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Da San Basilio a Termini: così i pusher rifornivano i "clienti"

Gli agenti hanno sequestrato oltre 7 chilogrammi tra cocaina, marijuana, hashish e ecstasi, oltre a bilancini di precisione e materiale per il confezionamento. Trovata anche una pistola

Da San Basilio a Termini per "impacchettare" e vendere la droga. Due persone, entrambi romani rispettivamente di 44 e 19 anni, sono stati arrestati dagli agenti della Polizia di Stato, per il reato di "detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti".

SETTE CHILI DI DROGA - Sono stati gli agenti del Commissariato Viminale che, durante i servizi di controllo finalizzati al contrasto dello spaccio di droga nella zona della stazione Termini, hanno dato il via al blitz sequestrando anche sette chilogrammi di droga.

I poliziotti durante i servizi di pattugliamento sul territorio, avevano notato un viavai di persone, note quali assuntori di sostanza stupefacente, nell'area di piazza dei Cinquecento. Gli agenti hanno accertato che i "clienti" si fermavano a parlare per qualche minuto con altre persone che sostavano nella piazza e poi si allontanavano.

LA BASE A SAN BASILIO - Così gli investigatori sospettando un traffico di stupefacente ingente, hanno iniziato una serie di servizi di appostamento e di pedinamento di alcuni di essi, individuando alcuni stabili nella zona di San Basilio usati come deposito per la droga.

Nella giornata di ieri, gli agenti diretti dal dottor Antonio Pignataro con l'ausilio delle unità Cinofile della Polizia di Stato, hanno perquisito gli immobili, individuando dei veri e propri empori della droga, con una piccola fabbrica per il confezionamento di sostanza stupefacente destinata allo spaccio nella zona Termini.

IL SEQUESTRO - Gli agenti hanno sequestrato oltre sette chilogrammi tra cocaina, marijuana, hashish e ecstasi, oltre a bilancini di precisione e materiale per il confezionamento, inoltre, nascosta in un armadio è stata rinvenuta anche la replica di una pistola Beretta

Potrebbe interessarti

Commenti

    Più letti della settimana

    • Cronaca

      Omicidio a Prati: gestore di una vineria ucciso da un tassista

    • Cronaca

      Sciopero a Roma, il 31 maggio metro e bus a rischio

    • Cronaca

      Rissa tra coppie al parcheggio del Centro Commerciale: donna stesa da un pugno

    • Cronaca

      Omicidio Nino Sorrentino, residenti sotto choc: "Una brava persona, ben voluta da tutti"

    Torna su