homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Atac: dai portelloni agli pneumatici: sui bus è emergenza manutenzione

Tre utenti costrette alle cure in ospedale. Ruote che scoppiano, portelloni che si staccano, pezzi di ricambio ricavati da vecchie vetture. E ora anche Atac corre ai ripari

Il bus IrisBus 2006 su cu il 22 febbraio è esploso uno pneumatico. Ecco l'effetto dell'esplosione

Pneumatici esplosi, portelloni che si staccano, scotch per tenere in piedi i mezzi, tappi di bottiglie al posto dei pulsanti. In Atac esplode l'emergenza manuntenzione, al punto da spingere l'azienda alla "revisione completa degli autobus della serie Roma", ovvero gli ultimi bus acquistati. La goccia che ha fatto traboccare il vaso è stato il portellone che ieri mattina ha colpito una donna sul bus 30, costringendola alle cure mediche in ospedale. Da tempo però in Atac esiste questa emergenza. Ad evidenziarla erano stati i sindacati. Solo nell'ultimo mese la mancanza di manutenzione e l'obsolescenza dei mezzi hanno costretto tre passeggeri in ospedale. 

Era successo il 10 febbraio scorso quando ad Ostia sullo 061 il distacco di un pannello aveva provocato il ferimento di un passeggero. Era accaduto sulla Gianicolense lo scorso 22 febbraio quando lo scoppio di uno pneumatico interno aveva provocato lo svenimento di un utente. Quindi l'episodio di ieri. 

Mezzi vecchi, mancanza di manutenzione, assenza di pezzi di ricambio, presi "da vetture ferme da tempo" oppure di "qualità scadente" le cause di quella che rischia, nei prossimi mesi, di diventare un problema di sicurezza per i cittadini. Le denunce dei sindacati si sprecano. Circoscrivendole agli ultimi mesi, il 2 febbraio dalle rsu del deposito di Tor Pagnotta era partita una lettera al vetriolo indirizzata ai sindacati e soprattutto ai vertici dell'azienda. Veniva denunciata appunto la mancanza di manutenzione e il rischio a cui venivano sottoposti gli utenti dei mezzi pubblici oltre che i lavoratori. 

Già dopo lo scoppio dello pneumatico a Gianicolense una commissione Atac si presentò a Tor Pagnotta, trovando un autobus nelle condizioni che potete vedere nella foto di questo articolo. Una vera e propria esplosione all'interno che solo per miracolo non aveva avuto conseguenza. Sugli pneumatici si era concentrata poi la denuncia del sindacato Orsa che aveva scritto all'azienda evidenziando come in quel caso "la sorte amica ci abbia salvato in quanto l'incidente poteva avere conseguenze assai più gravi, evidenziando le carenze di un servizio non degno di Roma Capitale". Secondo l'Orsa "gli autisti all'uscita delle rimesse non sono messi nelle condizioni di poter verificare l'efficienza di tutta la vettura, per la mancazna di tempo ad inizio  e nello specifico di poter controllare lo stato degli pneumatici". Lo stesso sindacato evidenzia come "la responsabilità (in caso di incidenti, ndr) ricade comunque prioritariamente sull'operatore d'esercizio e questo è foriero di stress correlato al suo lavoro". 

Chi da sempre denuncia lo stato delle vetture è il sindacato Cambia Menti diretto da Micaela Quintavalle che oggi sul suo profilo facebook riapre una ferita già aperta postando sul proprio profilo foto emblematiche in cui vedono pulsantiere sostituite dai tappi di Coca Cola e mezzi che girano con lo scotch. In una lettera lo stesso sindacato ha chiesto un incontro all'Atac e tra i temi c'è anche quello dei controlli alle vetture. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • avanti con la privatizzazione..!!!

Notizie di oggi

  • Politica

    Addio alle Olimpiadi Roma 2024, in settimana il no ufficiale del M5s

  • Cronaca

    In ospedale con una ferita all'orecchio: "Mi hanno sparato, ma non so chi è stato"

  • Cronaca

    Terremoto: 290 morti. Ad Amatrice si indaga sul crollo della scuola

  • Cronaca

    Amatrice isolata, chiuso il ponte a Tre Occhi: almeno 3 giorni per la bretella sostitutiva

I più letti della settimana

  • Terremoto Amatrice: i nomi delle vittime

  • Terremoto Amatrice, morti sotto le macerie

  • Terremoto, nuova scossa avvertita anche a Roma: epicentro a Perugia

  • Roma, terremoto nel centro Italia: morti e feriti nel reatino. "Amatrice non esiste più"

  • Terremoto, in tanti vogliono fare i volontari: tutte le informazioni

  • Incendio nel Parco del Pineto: brucia la Pineta Sacchetti, evacuata casa di cura

Torna su
RomaToday è in caricamento