Nunziatura: le ossa ritrovate non sarebbero di Emanuela Orlandi e Mirella Gregori

Sembra allontanarsi la fine del mistero di Mirella Gregori ed Emanuela Orlandi, le due adolescenti scomparse 35 anni fa a Roma. Gli inquirenti attendono risultato ufficiale degli accertamenti clinici e medici

Sembra allontanarsi la fine del mistero di Mirella Gregori ed Emanuela Orlandi, le due adolescenti scomparse 35 anni fa a Roma, la prima in via Nomentana, la seconda nei pressi di piazza Sant'Apolinnare. Le ossa ritrovate nella Nunziatura Apostolica non apperterebbero alle due ragazze, ma risalirebbero a 100 anni fa.

"Mi aspettavo che non erano le loro - ha detto la genetista forense Marina Baldi, consulente di fiducia delle famiglie delle due ragazze, all'agenzia Dire - Sotto la Nunziatura c'è una necropoli. Ero sicura fossero quelle delle catacombe. L'epoca non si può sapere con certezza finché non si fanno i test. Quando sarà tutto pronto daremo un'occhiata alla relazione". Si ricomincia tutto daccapo: "Già. E ormai queste famiglie sono state di nuovo messe nel tritacarne".

Tuttavia soltanto il 30 novembre prossimo cominceranno gli esami clinici per dare una datazione ufficiale delle ossa trovat. Gli accertamenti si svolgeranno, si sottolinea in ambienti della Procura di Roma, nei laboratori specializzati di Caserta. I resti saranno sottoposti all'esame del carbonio 14.

Nel contempo i consulenti scelti dalla Procura stanno cercando di prelevare del materiale 'morbido' per arrivare ad un codice genetico. Anche da poter comparare anche con quelli di Emanuela Orlandi e Mirella Gregori. L'esame è considerato dagli inquirenti l'unico in grado di escludere in modo inequivocabile il legame tra i resti e le due ragazzine scomparse.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Federico Tomei morto in un incidente: calcio laziale in lutto per la perdita del 22enne

Torna su
RomaToday è in caricamento