Prati, trovati morti in casa: prende piede l'ipotesi del doppio malore

L'avvocato, 65 anni, è stato trovato morto sul letto. Sua madre invece riversa sul pavimento del corridoio. Ad ucciderlo, secondo l'ipotesi, sarebbe stato un malore

Sarà l'autopsia a dire come sono morti Leda De Gregoris e Roberto Di Bella, rispettivamente madre e figlio trovati morti ieri pomeriggio in via della Giuliana nel quartiere Prati. L'esame autoptico si svolgerà nella giornata di oggi. Sembrano però esserci pochi dubbi sul fatto che si sia trattato di un dramma familiare. 

Dopo le ipotesi iniziali infatti a prendere corpo è l'ipotesi del malore. L'avvocato, 65 anni, è stato trovato morto sul letto. Sua madre invece riversa sul pavimento del corridoio. Una scena che inizialmente aveva fatto pensare, alla squadra omicidi intervenuta sul posto, ad un omicidio suicidio. I rilievi del medico legale però hanno escluso segni di violenza o soffocamento. Anche la casa era in ordine: nessun segno di effrazione. Da qui la ricostruzione, suffragata anche da un altro elemento fornito dai rilievi della scientifica: l'avvocato Di Bella sarebbe morto prima di sua madre. Ad ucciderlo, secondo l'ipotesi, sarebbe stato un malore. 

Sua madre quindi non avrebbe retto al dolore per la morte del figlio ed avrebbe a sua volta avuto un malore, fatale vista anche la sua età avanzata. 

Ad accorgersi della loro mancanza una collega di Di Bella. "Sono giorni che Roberto non viene a lavoro, ho paura gli sia successo qualcosa", l'allarme della donna ad un poliziotto. Così ieri si è deciso di far intervenire i vigili del fuoco. Con un'autoscala i pompieri sono riusciti ad entrare nell'appartamento, trovando così i due corpi privi di vita. 

Secondo il racconto dei colleghi Di Bella pare ultimamente soffrisse di depressione, aspetto quest'ultimo che ha alimentato nei primi istanti l'ipotesi dell'omicidio suicidio. 
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Casal Bertone

      A Portonaccio è attiva la corsia preferenziale, ma in pochi lo sanno. Valanga di multe in arrivo

    • Incidenti stradali

      Ostiense: investito in via Laodicea, grave bambino di 5 anni

    • Cronaca

      Guasto alla linea elettrica: cancellazioni e ritardi sulla Nettuno-Roma

    • Politica

      Va al bar e non timbra il cartellino: licenziata dipendente comunale. Il legale: "Stava male"

    I più letti della settimana

    • Metro B: il "boato" poi la polvere, panico alla stazione Castro Pretorio

    • Trump a Roma, strade chiuse anche ai pedoni. Deviati bus e tram

    • Temporale a Roma: nubifragio con tuoni e fulmini. Allagamenti e disagi in città

    • Incidente sulla via Nomentana: auto fuori strada, morti due ragazzi

    • Investita da taxi alla fermata del bus: morta 16enne

    • Trump a Roma: città blindata, 'zone rosse' al Vaticano e Quirinale

    Torna su
    RomaToday è in caricamento