Drone in volo sopra il Colosseo: denunciati padre e figlio

Il piccolo velivolo è stato individuato dai soldati dell'Esercito che hanno poi identificato i due cittadini tedeschi che lo stavano pilotando, poi l'intervento dei vigili urbani che lo hanno sequestrato

Immagine di repertorio

Un drone in volo tra l'Arco di Costantino ed il Colosseo. Questo l'oggetto volante che non è passato inosservato ai soldati dell'Esercito Italiano in pattugliamento nell'area dell'Anfiteatro Flavio nell'ambito dell'Operazione Strade Sicure. Un volo vietato, in un periodo di allerta due per il terrorismo, che ha portato i soldati a seguire il velivolo sino ad arrivare al telecomando di chi lo stava pilotando. I fatti poco dopo le 19:00 di ieri 30 marzo.  

PADRE E FIGLIO - Atteso l'atterraggio del drone nella zona del Colosseo, i soldati hanno quindi provveduto ad allertare le forze dell'ordine con l'arrivo sul posto della polizia e degli agenti della Polizia Locale di Roma Capitale. A farlo volare due turisti tedeschi, padre e figlio che si sono giustificati con i 'caschi bianchi' affermando di non conoscere il divieto di sorvolo per i velivol remoti in vigore nella Capitale. Sequestrato il drone, i due sono stati denunciati all'Autorità Giudiziaria per "Violazione del Codice della Navigazione". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perde zainetto sul bus e lancia appello: "Offro ricompensa a chi lo trova. Ci sono documenti medici"

  • Manifestazione contro i vitalizi, Sardine in piazza e Lazio-Inter: bus deviati e strade chiuse nel week end

  • Sala scommesse come base e armi per il recupero crediti: lo spaccio violento di Pierino la Peste, er Mattonella e Ciccio

  • Investito da un'auto mentre attraversa il Raccordo Anulare, morto un uomo

  • Incidente in via Tiburtina, scontro tra camion e auto: morto un uomo. Grave il figlio

  • Incidente in via Laurentina, auto si scontra con un camion: morta una donna

Torna su
RomaToday è in caricamento