Ostia, si finge ambulante e vende marijuana in spiaggia

Il pusher 40enne, sorpreso dai poliziotti, è scappato. Una volta bloccato, indosso aveva una busta di plastica con circa 30 grammi di marijuana e un centinaio di euro

Immagine di repertorio

Ancora pusher all'opera nelle spiagge di Ostia. Dopo l'arresto avvenuto venerdì scorso, un altro spacciatore è finito in manette. Lunedì 4 luglio, gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Ostia hanno osservato la spiaggia, mescolandosi ai bagnanti con tanto di sdraio ed ombrelloni.

FINTO AMBULANTE - L'attenzione di questi è stata attirata dal comportamento di un magrebino di circa 40 anni, che si aggirava con fare sospetto tra i bagnanti. L'uomo, per passare inosservato, si era finto un ambulante ma poco dopo è stato scoperto. Gli agenti, infatti, lo hanno notato avvicinarsi ad un ragazzo sentendo distintamente che contrattava per la vendita di marijuana.

ARRESTATO DOPO LA FUGA - A quel punto gli investigatori si sono qualificati e, nonostante il 40enne abbia tentato la fuga, è stato immediatamente bloccato, perquisito e portato negli uffici del Commissariato. 

Nella tasca posteriore dei pantaloncini nascondeva una busta di plastica trasparente contenente circa 30 grammi di marijuana e nella tasca anteriore 100 euro, che gli investigatori ritengono possa trattarsi del provento dell'attività illecita. Il quarantenne è stato quindi arrestato per "detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: oggi a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Scuole chiuse a Roma per maltempo: la decisione del Campidoglio

  • Non rientra a casa e i genitori denunciano la sua scomparsa: trovato morto dopo incidente stradale

  • Five Guys, il colosso americano di burger and fries inaugura a Roma

  • Incidente sul Raccordo Anulare: scontro auto-moto, morto centauro

  • Sardine a Roma, sabato la manifestazione: chiusa metro San Giovanni e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento