Acilia: rifiuta le avance di un passante, picchiata in strada e poi rapinata

La vittima, lievemente ferita, è stata accompagnata al pronto soccorso del Grassi di Ostia

Ha importunato una donna in strada ad Acilia. Più volte. Lei, 38 anni, ha però sempre rifiutato le sue avance. Uno smacco troppo grande per un 43enne già noto alle forze dell'ordine che, ottenuto il netto rifiuto dalla vittima, l'ha colpita ripetutamente con calci e pugni, sottraendole due telefoni cellulari e dandosi alla fuga.

A seguito delle immediate ricerche eseguite nella zona dai Carabinieri della Stazione di Acilia, a cui la vittima aveva chiesto aiuto fornendo una sommaria descrizione del suo aggressore, l'aggressore è stato rintracciato e trovato in possesso della refurtiva.

La vittima, lievemente ferita, è stata accompagnata al nucleo di cure primarie del Grassi di Ostia mentre il malfattore, che dovrà rispondere di rapina, lesioni personali e tentata violenza sessuale, è stato associato al carcere di Regina Coeli e sottoposto a fermo di Polizia Giudiziaria.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Abbiamo impiccato Greta Thunberg a Roma", la rivendicazione su facebook

  • Si getta dal viadotto: morto imprenditore del crack Qui!Group

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

  • Da Canova a Frida Kahlo, tutte le mostre da non perdere in autunno a Roma

Torna su
RomaToday è in caricamento