Vigna Clara: agguato all'ex compagna, la strangola e poi tenta di accoltellarla in strada

Le ricerche condotte dai Carabinieri hanno portato ad individuare l'aguzzino in corso di Francia, mentre era in procinto di salire a bordo di un autobus che lo avrebbe portato fuori Roma

E' stata presa alle spalle, aggredita. Prima strangolata e poi acoltellata. Un incubo, quello di una donna, che ha subito un vero e proprio agguato dal suo ex compagno, un 54enne romeno in via di Vigna Stelluti, zona Villa Clara.

I Carabinieri della Stazione Roma Flaminia lo hanno rintracciato in corso di Francia e lo hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto per tentato omicidio. L'uomo, senza occupazione e con precedenti, reintrodottosi irregolarmente nel territorio nazionale nonostante il divieto fino al 9 aprile 2024 emesso dal Prefetto di Roma, ha aggredito alle spalle la sua ex compagna, connazionale di 53 anni, tentando prima di strangolarla e poi di tagliarle la gola con un'arma da taglio che aveva al seguito.

La reazione disperata della vittima, che è riuscita a schivare parzialmente i colpi, ha causato una profonda ferita al volto, all'altezza del naso. L'aggressore è poi fuggito mentre la donna è stata soccorsa e trasportata al policlinico Agostino Gemelli dove è stata medicata con una prognosi di 21 giorni.

Le immediate ricerche condotte dai Carabinieri, che hanno sentito la donna e raccolto le informazioni utili, hanno portato ad individuare l'aguzzino in tarda serata in corso di Francia, mentre era in procinto di salire a bordo di un autobus che lo avrebbe portato fuori Roma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il 54enne è stato subito riconosciuto dai Carabinieri che lo avevano già arrestato due volte in passato per episodi violenti nei confronti della medesima donna e già anche accompagnato presso il centro di permanenza temporaneo di Potenza da dove era stato anche rimpatriato a Bucarest. Ora per essersi reintrodotto illegalmente in Italia dovrà anche rispondere della violazione delle leggi sull’immigrazione.  L'arrestato è stato portato in carcere a Regina Coeli, in attesa dell'udienza di convalida.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Intervengono per sgomberare un appartamento abitato da un'anziana e trovano deposito d'armi

  • Temporale Roma, bomba d'acqua e gradinata sulla zona est della Capitale

  • Coronavirus, a Roma 11 casi. In totale nel Lazio 14 nuovi contagi. I dati delle Asl

  • Sciopero a Roma: venerdì 10 luglio a rischio metro e bus, gli orari e le fasce di garanzie

  • Coronavirus: a Roma 23 casi e tra loro anche un bimbo di nove anni, sono 28 in totale nel Lazio. I dati Asl del 9 luglio

  • Cornelia, rissa in pieno giorno paralizza quartiere: tre feriti. Danni anche ad un negozio

Torna su
RomaToday è in caricamento