Evade dai domiciliari, va al bar e deruba una cliente

In manette, arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma Piazza Dante, è finito un 26enne albanese

Nonostante fosse sottoposto agli arresti domiciliari per precedenti reati, si è allontanato di casa senza autorizzazione, da Tor di Valle è arrivato all’Esquilino ed è entrato in un bar, dove, ha derubato una cliente, sfilandole lo smartphone dalla borsa.

In manette, arrestato dai Carabinieri della Stazione Roma Piazza Dante, è finito un 26enne albanese.

Ieri pomeriggio, l’uomo, detenuto agli arresti domiciliari nella sua abitazione in zona Tor di Valle, è uscito arbitrariamente di casa ed è arrivato in zona Esquilino, dove ha deciso di entrare in un bar per una sosta. Qui però, ha colto al volo l’occasione di derubare una 20enne, turista, che stava consumando ad un tavolo. Il malvivente si è avvicinato alle spalle e le ha sfilato il telefono dalla borsa, poggiata a terra.

Notato dal personale del bar, che ha immediatamente contattato il 112, il ladro è stato bloccato dai Carabinieri intervenuti.

L’arrestato è stato portato in caserma e trattenuto in attesa del tiro direttissimo.

E’ accusato di evasione, furto aggravato e falsa attestazione o dichiarazione a un pubblico ufficiale sulla identità perché, al fine di eludere gli accertamenti, ha fornito false generalità.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Rischia di soffocare in un'osteria a Peschici: salvato da un turista romano

  • Disperso nel lago di Castel Gandolfo: ritrovato dopo 16 giorni il corpo di Carlo Bracco

Torna su
RomaToday è in caricamento