Presenta domanda di permesso di soggiorno con passaporto falso: arrestato

Il documento d'identità presentava delle anomalie nella pagina dove sono riportati i dati identificativi

Si è recato presso gli uffici del Commissariato Fidene per richiedere un permesso di soggiorno, ma quando è giunto il suo turno, si è mostrato particolarmente nervoso e titubante.

L'agente della Polizia di Stato addetto alla ricezione delle domande si è insospettito, e quando lo straniero, un guineano di 22 anni, ha presentato il passaporto, si è subito accorto che qualcosa non andava.

In effetti, il documento d'identità presentava delle anomalie nella pagina dove sono riportati i dati identificativi, ed a seguito degli approfonditi accertamenti effettuati presso il Servizio di Polizia Scientifica, il passaporto è risultato essere stato falsificato.

Pertanto, al termine, il giovane è stato arrestato. Dovrà rispondere del reato di "possesso e fabbricazione di documenti di identificazione falsi".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Raggi prova a ripartire e convoca i minisindaci: "Non sapevo niente, avanti compatti"

  • Cronaca

    Follia fra Termini e via Cavour: prima la rapina poi con una pala minaccia i passanti

  • Cronaca

    Roma blindata, c'è il presidente della Cina. Strade chiuse al Centro e Parioli

  • Corviale

    Crisi Municipio XI, l'ex consigliera grillina rompe gli indugi: "Voto la sfiducia"

I più letti della settimana

  • Presidente cinese a Roma: dal 21 marzo strade chiuse e una doppia 'green zone'

  • Barberini: la scala mobile si accartoccia, scene di panico. Chiusa la stazione. Il racconto di un testimone

  • Ciclista morto sui binari del tram: addio a Valerio Nobili, medico luminare del Bambino Gesù

  • Borghesiana: sorpasso azzardato con l'auto rubata, cinque feriti. Tre sono gravi

  • Ora legale nel 2019: quando spostare le lancette

  • Tragedia a Largo Preneste: è morto Umberto Ranieri. Chi lo ha colpito con un pugno? Il punto sulle indagini

Torna su
RomaToday è in caricamento