Ostia, abusi negli stabilimenti: tolti i sigilli a La Casetta

A sequestrare il cantiere erano stati i vigili urbani di Ostia lo scorso 28 novembre. Ad inizio dicembre anche allo stabilimento Shilling-Rotonda erano stati tolti i sigilli

Sono durati un mese i sigilli allo stabilimento balneare La Casetta di Ostia. Il lido, controllato e sanzionato il 25 novembre, è stato dissequestrato. A decidere il nuovo provvedimento il tribunale del Riesame di Roma.  

Gli avvocati avevano presentato opposizione alla conferma del sequestro dello stabilimento deciso dal pubblico ministero Antonino Di Maio.

A sequestrare il cantiere erano stati i vigili urbani di Ostia dopo aver accertato, come emerge dalla motivazione del decreto di sequestro, che i lavori ormai eseguiti o prossimi alla conclusione non avevano rispettato i termini in base ai quali era stata concessa l'autorizzazione per i lavori. 

I rilievi dei vigili urbani riguardarono diversi settori dello stabilimento. Secondo i vigili, nell'operazione di polizia amministrativa, erano state riscontrare "difformità" in alcuni manufatti più grandi rispetto a quanto dichiarato e "diversi utilizzi" di alcune strutture.

Nello specifico, all'interno dell'area in concessione, erano stati contestati "quattro manufatti in legno" messi in prossimità delle cabine lato mare e un "deposito" utilizzato del bagnino di salvataggio


I vigili del X Gruppo Mare, inoltre, avevano rilevato anche "difformità" nella zona riguardante il ristorante e la palestra. Ma non solo. Rispetto ai progetti originali erano state trovate e denunciate "difformità" anche in nella zone delle cabine, delle docce e dei bagni comuni, nella boutique che vende anche giornali e tabacchi ma presenta docce interne, nello spogliatoio della zona tennis, nella sala riunioni e in alcuni muri che circondano la struttura dello stabilimento La Casetta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Un mese dopo, circa, arriva il dissequestro. Il 3 dicembre i sigilli furuno tolti anche allo stabilimento Shilling-La Rotonda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dopo il lockdown: ecco in quali quartieri sono aumentati di più i contagi

  • Coronavirus: a Roma 23 casi e tra loro anche un bimbo di nove anni, sono 28 in totale nel Lazio. I dati Asl del 9 luglio

  • Coronavirus, a Roma 17 nuovi contagi. Positivo bimbo di un anno a Civitavecchia

  • Cornelia, rissa in pieno giorno paralizza quartiere: tre feriti. Danni anche ad un negozio

  • Coronavirus, a Roma e provincia sei bambini positivi in 10 giorni

  • Coronavirus: a Roma 12 nuovi casi, sono 23 in totale nel Lazio. I dati Asl del 10 luglio

Torna su
RomaToday è in caricamento