Discariche abusive a Le Vignole e Isola Sacra: trovati termosifoni, calcinacci e rifiuti in fiamme

I responsabili sono stati denunciati alla procura di Civitavecchia in base alle leggi sui reati ambientali e i terreni su cui si trovavano le discariche sono stati posti sotto sequestro

Con due distinte operazioni che si sono svolte tra il 19 e il 20 febbraio scorso, la Polizia Locale di Fiumicino ha sequestrato due depositi illegali di rifiuti.

Nei due siti, che si trovavano rispettivamente a Le Vignole e a Isola Sacra, sono stati rinvenuti rifiuti di ogni genere: container, resti di condizionatori, termosifoni, calcinacci, sacchi pieni di spazzatura, materie plastiche e chimiche, legno e perfino eternit.

In uno dei due siti qualcuno aveva tentato di eliminare i rifiuti dando loro fuoco. All’arrivo, gli agenti del comando guidato dalla dottoressa Lucia Franchini, hanno trovato parte del materiale bruciato e cumuli ancora fumanti.

I responsabili sono stati denunciati alla procura di Civitavecchia in base alle leggi sui reati ambientali e i terreni su cui si trovavano le discariche sono stati posti sotto sequestro.

Le operazioni sono frutto delle indagini coordinate dalla responsabile del Reparto Polizia Giudiziaria, Polizia Edilizia e Tutela Ambientale, la vice commissaria Dr.ssa Tiziana Bruschi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La nostra attenzione nel contrasto ai reati ambientali è altissima – commentano la comandante Franchini e la vice comandante Daniela Carola – e la nostra azione costante. Agli agenti che hanno portato a termine queste operazioni vanno i nostri complimenti per l’ottimo lavoro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, morto a Roma 33enne: è la vittima più giovane nel Lazio

  • Coronavirus, nel Lazio 1728 casi: 17 decessi nelle ultime 24 ore. Tre cluster preoccupano la Regione

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Coronavirus, 2096 casi nel Lazio: 46 nuovi positivi a Roma. Tre cluster fanno impennare il numero dei contagiati

  • Morto a 35 anni di Coronavirus, paura tra i colleghi di Emanuele: il call center chiude, la Regione spiega

  • Coronavirus, a Roma 38 nuovi casi. Nel Lazio 2505 i contagiati totali, oggi la metà dei morti rispetto a ieri

Torna su
RomaToday è in caricamento