Valle della Fura: sequestrata discarica abusiva di 4000 mq

I Carabinieri hanno scoperto e sequestrato una discarica abusiva di 4000 mq, profonda 200 metri. Denunciato il responsabile di un consorzio di costruzioni

Una discarica abusiva di ben 4000 mq, realizzata all’interno di una zona in buona parte boschiva a Valle della Fura, è stata sequestrata dai Carabinieri.

La discarica, profonda 200 metri, si trovava in una zona demaniale, quindi protetta: al suo interno, numerosi metri cubi di materiale di riporto che sono stati depositati anche nella vicina proprietà dell’Università Agraria di Gallicano nel Lazio, destinata a usi civici.

Ad essere denunciato, il responsabile di un consorzio di costruzioni perchè si è accertato che i rifiuti speciali non pericolosi proverrebbero da alcuni cantieri a “Colonnelle” dove il consorzio sta realizzando abitazioni e servizi per privati.

Anche i responsabili dell’Università Agraria hanno presentato una denuncia per danneggiamento ed invasione di terreni.  

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

Torna su
RomaToday è in caricamento