"Intrappolata nella metro perché non c'erano addetti per attivare il montascale"

Roberta Sibaud, vicepresidente dell'associazione Donne per la Sicurezza Onlus, in sedia a rotelle e pronta questa mattina a recarsi al corteo Stamina, è rimasta bloccata per un'ora nella stazione della metro Circo Massimo

Ferma un'ora e passa nella stazione della metro Circo Massimo, perché assente "il personale che attiva il montascale elettrico". L'ennesima disavventura per un disabile che si imbarca sui mezzi pubblici romani. 

Stavolta la protagonista è Roberta Sibaud, vicepresidente dell'associazione Donne per la Sicurezza Onlus, in sedia a rotelle e pronta questa mattina a recarsi al corteo Stamina, appuntamento a piazza Bocca della Verità. La donna è rimasta bloccata nella stazione perché non ha trovato nessun addetto che l'aiutasse a sbloccare il montascale. 

E ha subito raccontato l'accaduto su Facebook in poche righe. "È venuta una addetta chiamata da un vigile ma ha le chiavi che nn aprono il gabbiotto. Dovevo andare al corteo per Stamina. È arrivato il fabbro per scardinare il gabbiotto, neanche le chiavi si trovano". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Incidente sul Raccordo Anulare: morto giovane agente immobiliare

  • Metro A, nuova fase dei lavori: per 6 giorni stop tra San Giovanni e Ottaviano

  • Ferragosto a Roma: gli eventi del 15 agosto per chi rimane o si trova in città

  • Donna trovata morta nei boschi: era a Fiumicino per il matrimonio della figlia

Torna su
RomaToday è in caricamento