Roma “switcha” verso il digitale: è la prima capitale europea

Tre milioni di persone nella sola Capitale sono interessate dalla rivoluzione. Moltiplicata l'offerta di canali che diventano in tutto 93. Per tutta la giornata di oggi a Termini sarà attivo un help corner informativo

Dalle 10 di questa mattina Roma è ufficialmente la prima capitale europea digitalizzata da un punto di vista del segnale televisivo. E' infatti avvenuto lo switch off dall'analogico al digitale e così, per poter usufruire della tv è necessario munirsi di decoder o di un televisore di ultima generazione, dotato di decoder incorporato.

Secondo le stime del consorzio di broadcaster protagonisti della transizione alla nuova tecnologia, oltre il 90% delle famiglie romane si è dotato di un decoder per il digitale terrestre e potrà così vedere 37 canali nazionali gratuiti e 56 locali. Per qualsiasi problema si può chiamare il numero verde 800.022.000 messo a disposizione dal ministero dello Sviluppo economico, gratuito e attivo dalle 8 alle 20. Restano comunque alcune incertezze, relative tra l'altro alla ricezione del segnale e alla posizione dei canali sul telecomando.

Saranno 37 le emittenti gratuite nazionali ricevibili a Roma e poi in tutto il Lazio - sottolinea in una nota DGTVi, il consorzio di broadcaster coinvolti nel passaggio alla nuova tecnologia - dal momento dello switch off. A queste vanno aggiunti i 56 canali locali del Lazio che spegneranno il proprio segnale analogico convertendosi al digitale (alcuni hanno già anticipato tale passaggio) e aumentando potenzialmente la propria capacità trasmissiva che, a regime, potrebbe portare ad un'offerta di oltre 250 emittenti locali.

In alcune zone interne la ricezione è ancora disomogenea, avverte il Consiglio nazionale degli utenti. I problemi potrebbero essere legati, in particolare, agli impianti di enti locali e comunità montane. Pochi giorni fa, comunque, la Rai ha siglato un protocollo ad hoc con la provincia di Rieti.

Dalle ore 11 alle ore 18 all'ingresso della stazione Termini in Piazza dei Cinquecento, l'Adiconsum ha predisposto uno stand 'Help decoder', dotato di decoder funzionanti, collegati alle antenne, aspetterà i consumatori in difficoltà con la sintonizzazione dei propri decoder digitali.

Gli esperti di Adiconsum, insieme agli installatori abilitati di Cablitalia, forniranno ai cittadini le informazioni necessarie per effettuare la corretta sintonizzazione.

Potrebbe interessarti

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

  • Sos pancia gonfia, cause e rimedi per combatterla

I più letti della settimana

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Sciopero a Roma: mercoledì 24 luglio a rischio bus, metro e tram. Gli orari

  • Incidente a Primavalle: si ribalta con la Porsche e scappa lasciando donna agonizzante in auto

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • Metro A, nel week end chiude la tratta tra Colli Albani e Anagnina

Torna su
RomaToday è in caricamento