"100 euro e stiamo pari": ecco lo specialista della truffa dello specchietto

E' successo ad Acilia dove un 28enne voleva ingannare un ignaro automobilista

Ancora la truffa dello specchietto Acilia. Dopo i due arresti di fine marzo, un 28enne romano è stato denunciato ieri a piede libero dai Carabinieri di Acilia. L'uomo, risultato essere uno specialista della truffa, ha tentato di mettere a segno l'ennesimo raggiro ai danni di un ignaro automobilista.

Dopo aver simulato il danneggiamento dello specchietto lato passeggero della propria auto, ha incolpato il cittadino in transito, a cui ha chiesto, a titolo di risarcimento 100 euro per evitare di dover presentare la denuncia all'assicurazione.

L'automobilista, però, non è caduto nella trappola e si è rivolto immediatamente ai Carabinieri a denunciare l'episodio. I militari hanno fatto visionare alla vittima una serie di foto, nelle quali ha riconosciuto, senza ombra di dubbio, il truffatore con cui aveva avuto a che fare. Nei confronti del 28enne, identificato dai Carabinieri, è scattata la denuncia a piede libero per truffa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Romanzo Criminale di Primavalle: le confessioni di Abbatino e "Accattone" risolvono 4 omicidi

  • Il monopolio di slot machine e scommesse del Re di Roma Nord, smantellato sodalizio dell'ex Banda della Magliana: 38 arresti

  • Salvatore Nicitra, il boss con la pensione d'invalidità: così l'ex della Banda della Magliana è diventato il re di Roma Nord

  • Manifestazione contro i vitalizi, Sardine in piazza e Lazio-Inter: bus deviati e strade chiuse nel week end

  • Amazon a Colleferro, ora è ufficiale. 500 posti di lavoro: ecco come candidarsi

  • Investito da un'auto mentre attraversa il Raccordo Anulare, morto un uomo

Torna su
RomaToday è in caricamento