Arbitro picchiato a Roma: Daspo di 5 anni per i calciatori aggressori

Quattro squalificati per cinque anni, e un quinto per tre. I fatti avvennero pochi giorni dopo il caso riguardante Riccardo Bernardini, il giovane fischietto aggredito a San Basilio

Cinque anni di Daspo a quattro calciatori, e tre anni di stop per un quinto. Sono arrivati i provvedimenti a firma del Questore Carmine Esposito dopo l'aggressione ad un arbitro avvenuta lo scorso maggio nel Campo Villa dei Massimi, in via Portuense 974, durante lo spareggio di 2^ categoria fra la Polisportiva Giovanni Castello e il Tormarancia.

Durante la partita, come riferiscono fonti della Questura, alcuni calciatori hanno aggredito il direttore di gara prima verbalmente, con gravissime minacce, e poi fisicamente causandogli un trauma cranico giudicato guaribile in 10 giorni: per tali fatti il Giudice Sportivo del Comitato Regionale Lazio ha squalificato i 5 ragazzi. I fatti avvennero pochi giorni dopo il caso riguardante Riccardo Bernardini, il giovane fischietto aggredito a San Basilio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Roma Fiumicino: è una 20enne di Ostia la vittima

  • Spari a corso Francia: ladri di Rolex si schiantano contro auto della polizia dopo inseguimento

  • Vede i ladri in casa dalle immagini video, arrestati dalla polizia fra gli applausi dei residenti

  • Tor Bella Monaca, stroncata la piazza di spaccio del Principe: fruttava 200mila euro al mese

  • Terremoto a Roma: scossa ai Castelli Romani avvertita nella Capitale

  • Tragedia sulla Tuscolana: accusa malore nel negozio e muore

Torna su
RomaToday è in caricamento