Maltempo: da Ladispoli a Ostia, pesanti danni sul litorale. Balneari chiedono incontro con Regione

Gli imprenditori del mare: "Abbiamo ricevuto tantissime segnalazioni dai nostri associati di tutte le località del Lazio"

Ladispoli, Ostia, Santa Marinella, Civitavecchia, Fiumicino e Torvaianica. Tutte devastate dal maltempo e dalle fortissime mareggiate che hanno distrutto porzioni di impianti balneari. Sulla spiaggia si contano i danni. Sono, infatti, decine di danneggiamenti alle strutture balneari di tutta la costa laziale.

Il mare di Roma, quello di Ostia, ha fatto registrare la chiusura del Pontile la quasi totale devastazione dello stabilimento Nuova Pineta - Pinetina (qui il video) e la parziale evacuazione dell'Idroscalo. A Fiumicino sono stati oltre 100 gli interventi effettuati su tutto il territorio dagli uomini e dalle donne della Polizia locale.

Di questi, 47 solo per la caduta di alberi sulle strade o su veicoli in sosta, 13 per la caduta di fronde d'alberi sulle carreggiate, ben 41 per paline dell'autobus, pali della luce o semafori divelti dal vento. Si è intervenuti, inoltre, per affrontare l’allagamento di alcune abitazioni a Passo della Sentinella.

Tredici anche gli interventi della Protezione civile di Fregene effettuati tra Fregene, Maccarese, Torrimpietra e Palidoro, tutti per alberi caduti o rami pericolanti. 

Danni, tanti, anche alla costa tra Fiumicino, Focene, Maccarese e Fregene. "Da ieri abbiamo ricevuto tantissime segnalazioni dai nostri associati di tutte le località del Lazio: dalla mareggiata che ha coinvolto la zona Sud di Fregene distruggendo, con molte imbarcazioni che sono state sollevate dal vento e scaraventate ad alcuni metri di distanza, fino alle difficoltà che si sono registrate nella parte del viterbese, dove il mare in tempesta ha raggiunto gli stabilimenti – dichiara il coordinatore di Federbalneari Lazio, Marco Maurelli – la situazione è talmente grave che stiamo pensando di chiedere alla Regione Lazio di avviare il previsto iter per lo stato di calamità naturale".

Maltempo litorale5-2

Il maltempo degli ultimi giorni arriva a peggiorare una situazione già difficile in tutto il litorale. "Siamo molto preoccupati per le ripercussioni di quanto accaduto. E' urgente individuare una soluzione definitiva in grado di garantire la tutela delle strutture balneari". 

Federbalneari Lazio, quindi, chiede un incontro urgente al Presidente Zingaretti ed all'Assessore Alessandri per non veder interamente compromesso il turismo balneare regionale anche alla luce dell'inverno che sta ormai giungendo alle porte. 

"Chiediamo dunque all'Assessore di condividere insieme la fase di programmazione generale degli interventi di difesa della costa regionale da definire entro fine anno con la duplice funzione di programmazione e di ascolto delle istanze della categoria identificando le varie soluzioni condivise con la categoria pronta a fare la propria parte a partire dalla manutenzione delle opere di difesa della costa come prevede la legge regionale", chiedono i balneari.
 

Maltempo litorale2-2

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Atac, tornano i bus elettrici: i primi mezzi entro la primavera del 2019

  • Cronaca

    Ferisce il marito con una mannaia durante una lite familiare, grave un 82enne

  • Cronaca

    Incidente in Tangenziale: chiuso svincolo in direzione Salaria, traffico in tilt

  • Cronaca

    Aggressione razzista sul tram 19: donna di colore con bimbo piccolo insultata e presa a calci

I più letti della settimana

  • Neve e gelo, Roma si prepara: ecco le istruzioni della sindaca Raggi

  • Mercatini di Natale a Roma: tutti quelli da non perdere

  • Incidente in via Satrico: scooterista muore travolto da una Smart. In fuga le tre persone a bordo

  • Blocco traffico Roma: domani stop ai veicoli più inquinanti ed ai diesel euro 3

  • Incidente sul Raccordo Anulare: scontro tra scooter e furgone in corsia d'emergenza, un morto

  • In diecimila in corteo a Roma per i diritti dei migranti: sabato strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento