Canterano, l'appello del sindaco: "Un'altra notte così sarebbe la fine"

L'appello accorato del sindaco della piccola Canterano per non passare un'altra notte come quelle precedenti senza luce, riscaldamenti, acqua e viveri

"Faccio appello all'Enel, al Prefetto, alla Regione e alla Provincia perché inviino aiuti e mezzi per fronteggiare questa situazione di disperazione", è l'appello lanciato dal sindaco di Canterano  Pierluca Dionisi vista l'emergenza che sta coinvolgendo il suo paese.

Il paesino coperto da un'altissima coltre  di neve ha vissuto giorni di serie difficoltà dovuti all'assenza di luce, acqua,viveri, riscaldamento e vie di contatto con i paesi circostanti. Si sono sentiti tagliati dal mondo e abbandonati alle proprie forze per tentare la risalita. La situazione  drammatica continua anche in queste ore perchè non smette di nevicare e i  bambini con gli anziani potrebbero rischiare grosso.

Ieri sera i cittadini hanno aperto un varco  per raggiungere il vicino comune di Subiaco poiché l'unico spazzaneve presente  è stato spostato a Frascati e ai Castelli per volere della Provincia, sin da prima che cominciasse la neve. (Fonte Ansa)

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Temporale a Roma, bomba d'acqua sulla città: tre stazioni metro chiuse. Strade allagate

  • Sciopero a Roma: lunedì a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Tragedia a Ostia, muore bimbo di 11 anni: si era sentito male a scuola

  • Palazzina a rischio crollo: evacuate 24 famiglie a Ciampino

  • Weekend dell'Immacolata a Roma: che fare sabato 7 e domenica 8 dicembre

  • Ostia piange Simone, il bimbo di 11 anni morto dopo un malore a scuola. Indaga il Pm

Torna su
RomaToday è in caricamento