Crollano tre piani di un palazzo: tragedia sfiorata al Flaminio

L'allarme nella notte. Sul posto 6 squadre dei vigili del fuoco che hanno disposto l'evacuazione della struttura. Non risultano feriti

Tre piani collassati su se stessi. È questa l' immagine con cui si sono svegliati gli abitanti del Flaminio.  A crollare il quinto, sesto e settimo piano di un palazzo al civico 70 del Lungotevere Flaminio. La palazzina all' angolo con piazza Gentile da Fabbriano è stata evacuata nella notte. Dieci le famiglie salvate dai vigili del fuoco, per un totale di 19 allontanate. Dalle informazioni raccolte non risultano feriti. 

L'ALLARME DI UNA RESIDENTE  - Mai come questa volta si puo' parlare di una tragedia sfiorata. Ad evitare morti e feriti è stata la prontezza di una residente. A mezzanotte e mezza l'inquilina dell'ultimo piano ha segnalato dei rumori e degli scricchiolii. Immediata l'allerta al 112 che hanno quindi chiamato i vigili del fuoco. Giunti sul posto i pompieri hanno trovato la collaborazione di un ingegnere civile residente nel palazzo che salito al settimo piano ha rilevato la presenza di alcune aperture sul solaio. I vigili del fuoco hanno quindi per questo disposto l'evacuazione del palazzo.

IL RACCONTO DEI VIGILI DEL FUOCO - L'allarme alle 0.40 di questa notte.  La chiamata ai vigili del fuoco richiedeva una verifica statica al settimo piano. Il personale ha notato quelle che i vigili del fuoco hanno definito "situazioni importanti", tali da far disporre l'evacuazione, in via precauzionale, dell'appartamento della signora. Nel corso dell'evacuazione sono stati uditi degli scricchiolii "molto importanti". I rumori hanno spinto allo sgombero completo del palazzo. Alle 2.30 il crollo, con il settimo piano collassato sul sesto e sul quinto. 

TESTIMONIANZA - "Abbiamo sentito come un'esplosione", racconta una testimone residente in un palazzo adiacente."Pensavamo fosse una bomba". I piani sono letteralmente implosi.  A terra resti del crollo.  Sul posto nella notte hanno operato 6 squadre dei vigili del fuoco.

A seguito del crollo si è resa necessaria la chiusura di Lungotevere Flaminio, in particolare nel tratto che va da Piazza Gentile da Fabriano Ponte a Ponte duca D'Aosta (Stadio Olimpico): l'area è stata interdetta alla circolazione veicolare, e sono state istituite opportune chiusure del tratto interessato. Per limitare al massimo l'intenso traffico che si verrà a creare, la Polizia Locale invita i cittadini a percorrere strade alternative, in particolare è opportuno deviare il percorso come segue: per i veicoli che provengono da sud, ossia da Lungotevere delle Navi, spostarsi prima possibile verso il quartiere Prati attraversando il Tevere o dall'altro lato (Belle Arti / Flaminia/Parioli/ Auditorium); per veicoli che provengono da Nord (Ponte Milvio) spostarsi prima possibile sul lato di Via di Tor di Quinto/Stadio Olimpico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Raggi: stop a tutti i concorsi pubblici a Roma

  • Tragedia nella Metro A, morto un uomo investito da un treno alla stazione Manzoni

  • Sciopero, oggi a Roma metro e bus a rischio per 24 ore: tutte le informazioni

  • Via Pontina, precipita con la Smart dalla rampa e muore sul colpo. Gli amici lo ricordano sui social

  • Blocco traffico Roma: domenica 23 febbraio niente auto nella fascia verde

  • Coronavirus Roma: "Scuole chiuse? Fake news". Mezzi pubblici, via alla sanificazione

Torna su
RomaToday è in caricamento