Cocaina per un milione di euro sotto la tappezzeria dell'auto, fermato corriere

Il 41enne è stato fermato dagli agenti della Polizia Stradale ed associato nel carcere di Civitavecchia. Sei i chili di sostanza stupefacente sequestrati

La cocaina era nascosta sotto la tappezzeria dell'auto

Sei chili di cocaina purissima. L'ingente trasporto di droga è stato intercettato ieri dagli agenti nel corso di un controllo effettuato dagli agenti della Polizia Stradale della sottosezione di Roma Ovest. Sei chili, come detto, di cocaina purissima per un valore stimato sul mercato di oltre un milione di euro, scoperti all’interno dell’auto, in un vano costruito ad hoc per il trasporto. Cinque panetti,avvolti in cellophan trasparente.

IL NASCONDIGLIO - Ingegnoso il particolare sistema di sicurezza che il corriere aveva ideato  per il suo prezioso bottino, il vano infatti non solo era occultato sotto la tappezzeria ma era protetto da una placca metallica termosaldata. 41 anni, cittadino albanese, dopo gli accertamenti di rito è stato arrestato ed associato al carcere di Civitavecchia.

CLICCA PER VEDERE LE FOTO DEL NASCONDIGLIO

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Scontri Liverpool Roma: i due ultras della Roma a processo il 24 maggio

  • Politica

    Referendum Atac: "Lo spostiamo per ampliare le tutele dei cittadini. Nessuno sarà privato di alcun diritto"

  • Cronaca

    Testata al giornalista, Roberto Spada: "Mi vergogno, chiedo scusa a tutti"

  • Cronaca

    Scacco alla banda di Prima Porta: così gestivano lo spaccio di Roma Nord

I più letti della settimana

  • 25 aprile: dal Centro a Tor Cervara, ecco le deviazioni degli autobus

  • Sciopero, domani stop a 10 linee in periferia

  • Mafie: 93 i clan nel Lazio, 11 solo a Tor Bella Monaca. Ecco le piazze di spaccio a Roma

  • Tragedia nel parco: fa jogging e scopre corpo di donna carbonizzato a Tre Fontane

  • 25 aprile a Roma: gli eventi nel giorno della Festa della Liberazione

  • Muore di aneurisma ma per i medici era mal di schiena: chiesta relazione al policlinico Casilino

Torna su
RomaToday è in caricamento