Lui dentro la farmacia, lei fuori con l'auto accesa. Coppia di rapinatori in manette

I due, di 40 e 39 anni, sono ritenuti colpevoli anche di altre due rapine in una seconda farmacia ed in un supermercato, entrambi sulla via Tiburtina

Ad agosto, quando erano stati fermati dalla Polizia di Stato dopo una rapina in un supermercato sulla via Collatina, un romano di 40 anni e la sua fidanzata, romana di 39 anni, avevano dichiarato di non essere complici e, per questo, solo lui era finito in carcere. L’arresto estivo è servito però da spunto agli investigatori del commissariato Sant’Ippolito, diretto da Isea Ambroselli, che hanno riesaminato, fotogramma per fotogramma, le immagini di decine di rapine.

DUE RAPINE - Gli agenti hanno così consegnato alla magistratura le prove che inchiodano i due fidanzati quali autori di altre 2 distinte rapine: la prima in una farmacia e l’altra in un supermercato, entrambe sulla via Tiburtina. Chiari i ruoli dei due rapinatori: l’uomo commetteva materialmente il reato e la donna lo attendeva in macchina con il motore acceso.

COPPIA IN MANETTE - Quando i poliziotti hanno ricevuto l’ordinanza di custodia cautelare, l’hanno notificata alla 39enne, che subito dopo è stata accompagnata nella sezione femminile del carcere di Rebibbia. L'uomo, che già da tempo "evitava di essere trovato dalle guardie", ha preferito andare da solo a Rebibbia in compagnia del suo avvocato.
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Tragedia sulla Metro A: cade sui binari, morto un uomo

    • Cronaca

      Via Curtatone, polizia a piazza Indipendenza: tensione con i rifugiati

    • Politica