martedì, 02 settembre 24℃

"Papà castoro raccontaci una storia": contestato ex partigiano al Liceo Avogadro

E' accaduto questa mattina al liceo Avogadro dove, in un'assemblea del collettivo degli studenti, un ex partigiano, invitato a pochi giorni dal 25 aprile, è stato contestato da un gruppo di studenti di estrema destra

Redazione 21 aprile 2012
2

Un ex partigiano è stato contestato, a pochi giorni giorni dalla Festa della Liberazione del 25 aprile, da alcuni studenti di estrema destra nel Liceo Avogadro. Lo scenario è stata un'assemblea organizzata dal Collettivo degli studenti di sinistra proprio per affrontare il tema della lotta di Liberazione dal nazifascismo, con l'ex partigiano e presidente dell'Anpi al II municipio Mario Bottazzi, come unico ospite.

I militanti di Lotta Studentesca, organizzazione legata a Forza Nuova, autori della protesta, hanno fatto sapere di aver "chiesto inutilmente, nei giorni passati, che vi fosse un contraddittorio sul tema; ma i 'padroncini' della storia si sono rifiutati. E allora è stata studiata la beffa. Durante l'assemblea un nostro militante si è alzato per fare una domanda al 'partigiano', chiedendogli non dei morti repubblicani, o delle stragi alleate, delle vendette a guerra finita (domanda troppo facile!), ma il perché ci fosse stata una strage di giovani cattolici (uno anche 14enne, Rolando Rivi) non legati in nessun modo al fascismo. Il Partigiano ovviamente ha rifiutato di rispondere a domande da lui definite provocatorie. A quel punto - proseguono i militanti di Lotta Studentesca - è stato aperto uno striscione con scritto 'Papa' castoro raccontaci una storià, a sottolineare come la guerra di resistenza italiana venga narrata agli studenti come una favoletta in cui i 'buoni' hanno sconfitto il feroce nemico assassino in maniera pulita, quasi coccolosa".

A quel punto, secondo quanto si è appreso, le forze dell' ordine, già presenti fuori dall'istituto perché chiamate dall'Anpi a protezione dell'ex partigiano che doveva partecipare all'assemblea, sono intervenute per togliere lo striscione esposto, senza alcun incidente. I militanti di Lotta studentesca, che hanno lasciato l'assemblea, hanno lamentato, invece, che sarebbero state "alzate le mani" contro di loro. Circostanza, questa, smentita anche dai dirigenti scolastici. L'assemblea è poi proseguita regolarmente.
(ANSA)

Annuncio promozionale

contestazioni

2 Commenti

Feed
  • Avatar di Lex

    Lex ...dicci un storia o meglio tre! ahahaha

    il 23 aprile del 2012
  • Avatar anonimo di gian luk

    gian luk ma sti 4 fascistelli perche non se ne vanno a fa una passeggiata a villa Pamphili?

    il 22 aprile del 2012