Coca, trans e comizio finale, consigliere provinciale del PDL finisce in ospedale

Si tratterebbe di Pier Paolo Zaccai del Popolo delle Libertà. Il 42enne stato ricoverato all'alba di oggi dopo aver accusato un malore a seguito di un festino a base di sesso e droga, con alcune trans in un appartamento a San Giovanni

Un consigliere della Provincia di Roma è stato ricoverato in stato confusionale all'alba di oggi in un ospedale della capitale dopo che avrebbe partecipato a un festino a base di cocaina e sesso, al quale erano presenti alcuni trans.

A svelare il retroscena sarebbe stato uno di questi, che ha riferito l'accaduto alle forze dell'ordine. Il consigliere, infatti, si sarebbe affacciato in uno stato confusionale dal balcone della casa nella quale si stava svolgendo il festino - sembra di proprietà del transessuale e in zona San Giovanni - urlando frasi sconnesse e improvvisando un comizio.

Secondo quanto riportato dall'agenzia Agi il consigliere militerebbe nelle file del PDL. Si tratta di Pier Paolo Zaccai, entrato in provincia dopo le dimissioni di Antoniozzi.

Dal suo sito ufficiale: "Nato a Roma, il 19 aprile 1968, inizia la sua carriera politica all'età di 17 anni, aderendo al Fronte della Gioventù, formazione della destra giovanile da cui ha avuto origine Azione Giovani. Aderisce all'età di 21 anni al Movimento Sociale Italiano e si candida per la prima volta all'età di 25 anni nel 1993, con lo stesso movimento risultando eletto con 307 preferenze individuali nella Circoscrizione XIII di Roma".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si getta dal viadotto: morto imprenditore del crack Qui!Group

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Da Canova a Frida Kahlo, tutte le mostre da non perdere in autunno a Roma

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

Torna su
RomaToday è in caricamento