Ciao Darwin: concorrente cade durante una prova della trasmissione, rischia la paralisi

Il fatto, secondo quanto si apprende da fonti Mediaset, è successo mercoledì scorso e sono in corso accertamenti

Foto dal profilo Instagram Ciaodarwinreal

È vigile cosciente "ma non riesce a muovere il corpo dal collo in giù". Sono queste le condizioni di un concorrente della trasmissione televisiva 'Ciao Darwin', condotta da Paolo Bonolis, in onda su Canale 5. L'incidente si è verificato nel corso della registrazione di una puntata che non è ancora stata trasmessa, durante il così detto gioco dei rulli.

A riportare la notizia è Il Messaggero.it. Il fatto, secondo quanto si apprende da fonti Mediaset, è successo mercoledì scorso e sono in corso accertamenti. L'uomo, romano di 54 anni, è ricoverato in terapia intensiva al Policlinico Umberto I.

"Secondo quanto è stato riferito dai medici - ha detto a Il Messaggero.it - ha riportato lo schiacciamento di due vertebre, con una lesione al midollo che ha compresso il torace, impedendogli di respirare. L'operazione è perfettamente riuscita, ma dal momento della caduta a oggi, dal collo in giù è completamente immobile. E' vigile e cosciente ma non riesce a muoversi. Le sue condizioni sono critiche".

Mediaset, in un comunicato, ha annunciato che 'Ciao Darwin' "non sarà trasmesso venerdì 26, tornerà la settimana prossima". La decisione, in pieno periodo festivo, "per non privare i telespettatori del loro programma preferito del venerdì sera" e non è dunque legata all'incidente.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Abbiamo impiccato Greta Thunberg a Roma", la rivendicazione su facebook

  • Si getta dal viadotto: morto imprenditore del crack Qui!Group

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

  • Da Canova a Frida Kahlo, tutte le mostre da non perdere in autunno a Roma

Torna su
RomaToday è in caricamento