Concluse le lezioni anti-truffa per gli anziani 'Truffastop'

Oltre 1000 vittime all'anno, soltanto nel Lazio. Per evitare episodi spiacevoli è necessaria un'adeguata prevenzione. Il Codici ha appena concluso l'iniziativa Truffastop, una 'scuola' anti-raggiro pensata apposta per le persone anziane

Nel Lazio oltre 1.000 vittime ogni 100.000 abitanti (dati Istat 2008). Questo il dato regionale che riguarda le truffe ai danni degli anziani. Ma ottenere cifre precise è impossibile: la maggior parte dei casi, infatti non vengono denunciati per vergogna. Motivo per cui è fondamentale la prevenzione, come quella praticata dagli operatori del Codici attraverso una serie di incontri formativi nei più grandi centri anziani della Capitale, facenti parte del progetto 'Truffastop'. Promossa dal CSDC (Centro Servizi per i Diritti del Cittadino), l'iniziativa è consistita nella realizzazione di 5 incontri formativi volti a svelare come evitare le truffe e i raggiri più diffusi.  

Le tipologie di truffa possono le più svariate, ma una delle più diffuse è quella dei finti funzionari che si presentano alla porta della propria abitazione. Ai malfattori di certo non manca la fantasia: si fingono operatori del gas e della luce, inviati della parrocchia, passando per incaricati del Comune  o lontani parenti. Naturalmente è tutto falso. L'unico obiettivo è entrare in casa dell’anziano e fare razzia di soldi e oggetti di valore. Emblematica la testimonianza di una signora che racconta di aver ricevuto la visita di un postino, che al citofono le ha chiesto di scendere per firmare una raccomandata. La signora ha lasciato la porta aperta, visto che doveva solo scendere le scale, ma quando è tornata ha trovato il ladro (il finto postino) che agiva indisturbato dentro casa.

Il progetto Truffastop si è concluso con successo e con grande partecipazione, ma sono ancora molti gli anziani che cadono negli inganni di scaltri truffatori. Per questo si ricorda che è sempre bene porre la massima attenzione ed evitare di fare entrare in casa sconosciuti, anche se si celano dietro l'aria rassicurante di operatori di enti, forze dell'ordine o importanti società.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Metro A chiusa ad agosto, terza fase dei lavori: niente treni tra Termini e Battistini

Torna su
RomaToday è in caricamento