homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Parioli, compra orologio da 5mila euro con assegno rubato: denunciata

Il commerciante è stato informato dalla sua banca che l'assegno era risultato rubato. La donna, rintracciata, è stata denunciata

Con un meccanismo curato ha truffato un commerciante, proprietario di una gioielleria ai Parioli. La donna, una 40enne, approfittando delle sue conoscenze in ambienti del malaffare, si è prima procurata un carnet di assegni rubati, per poi andare in una gioielleria dell'elegante quartiere romano.

Lì ha chiesto di visionare alcuni orologi di marca e di grande prestigio. Scelto l'oggetto da 'comprare', un automatico dal valore di 5000 euro, ha convinto il proprietario del negozio ad accettare in pagamento un assegno, ha ritirato il prezioso orologio e si è dileguata. Messo all'incasso il titolo di credito, dopo poco tempo il commerciante è stato informato dalla sua banca che l'assegno era risultato di provenienza furtiva.

A seguito della denuncia sporta dalla vittima, gli agenti del Commissariato Villa Glori, diretti da Ermanno Baldelli, hanno avviato subito le indagini per cercare di identificare la donna. Svolte in condizioni di grande difficoltà, stante anche i pochi elementi a disposizione, gli investigatori sono comunque riusciti a dare un volto e un nome alla probabile truffatrice che, una volta rintracciata, è stata riconosciuta senza ombra di dubbio anche dal commerciante.

Una volta identificata, i poliziotti hanno perquisito la sua casa e, durante l'ispezione, all'interno di una cassetta portautensili alloggiata nella cantina dell’abitazione, hanno rinvenuto il prezioso orologio. Terminate le verifiche, la 40enne è stata denunciata per il reato di "truffa e la ricettazione dell’assegno", mentre il negoziante è rientrato in possesso dell’oggetto.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Economia

      Taxi introvabili e bus Atac vuoti: il congresso dei cardiologi complica i trasporti romani

    • Politica

      Olimpiadi Roma 2024, Raggi: "Olimpici non si nasce, si diventa"

    • Cronaca

      Incendio via della Magliana: fiamme vicino i binari, fermi i treni della Roma-Fiumicino

    • Economia

      Zuckerberg a Roma: di corsa tra Colosseo e Circo Massimo, poi incontra il Papa

    I più letti della settimana

    • Terremoto Amatrice: i nomi delle vittime

    • Terremoto Amatrice, morti sotto le macerie

    • Terremoto, nuova scossa avvertita anche a Roma: epicentro a Perugia

    • Roma, terremoto nel centro Italia: morti e feriti nel reatino. "Amatrice non esiste più"

    • Terremoto, in tanti vogliono fare i volontari: tutte le informazioni

    • Terremoto, Colli Aniene piange la piccola Fabiana

    Torna su
    RomaToday è in caricamento