lunedì, 20 ottobre 22℃

Conti in "rosso" per il Maxxi: Mibac avvia il commissariamento

Lo rende noto il Ministero per i Beni e le Attività Culturali. "Il bilancio 2011 ha infatti registrato un forte disavanzo, che rischia di aumentare sensibilmente nel 2012"

Redazione 13 aprile 2012

Il Maxxi si avvia verso il commissariamento causa deficit di bilancio che ammonta a 11 milioni di euro nella previsione del conto economico 2012/2014. La direzione generale del Mibac (Ministero per i Beni e le Attività Culturali) ha fatto partire oggi le procedure.

Lo comunicato in una nota: "La competente Direzione Generale del Ministero per i Beni e le Attività Culturali ha avviato in data odierna le procedure per il commissariamento della Fondazione Maxxi di Roma. Tale decisione si è resa necessaria, tra l'altro, per la mancata approvazione del bilancio per l'anno 2012 da parte del consiglio di amministrazione. Il bilancio 2011 ha infatti registrato un forte disavanzo, che rischia di aumentare sensibilmente nel 2012".

"Non so nulla, devo ancora capire come stanno le cose". La direttrice Maxxi Arte, Anna Mattirolo, non conosce ancora i motivi per cui il ministero dei Beni culturali ha deciso di avviare le procedure di commissariamento del Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo. "Sapevo che ci sarebbe stata qualche decisione da parte del Mibac -spiega all'Adnkronos- lo potevo immaginare". Dal mondo politico si levano i primi

"Per il Maxxi mi piange il cuore, ma confido che il ministro Ornaghi saprà trovare una soluzione". Lo dice l'ex ministro dei beni culturali Giovanna Melandri, deputato pd, commentando le difficoltà economiche del museo che hanno portato il ministero ad avviare le procedure per il commissariamento. Personalmente, spiega, "sono sempre stata legata a questo progetto, che considero uno dei grandi sforzi dell'amministrazione di allora del ministero dei beni culturali" . L'esponente pd rivela che nei prossimi giorni incontrerà il ministro Ornaghi, che sembra stia consultando sul tema i suoi predecessori, tra cui Veltroni, Rutelli, Bondi, Galan.

Annuncio promozionale

"Sembra che non si siano mosse per il Maxxi sufficienti risorse private - continua Melandri - ci vuole una scelta strategica del ministro e sono sicura che Ornaghi saprà rilanciare questo progetto. Quella del Maxxi - conclude- è una storia che deve finire bene. Anche perché attorno a questo museo si può fare moltissimo".




 

Commenti