Ostia, dai negozi compiacenti ai venditori abusivi: scoperto traffico illegale sulle spiagge

Un traffico di bibite, articoli da mare e cibo che da alcune zona di Roma raggiunge Ostia attraverso viaggi ad hoc sulla tratta della Roma-Lido

Bevande alcoliche e bibite, pannocchie, capi di abbigliamento, giocattoli privi di marcatura CE e occhiali da sole privi di certificato di garanzia di protezione dai raggi UVA. E' questo quando hanno sequestrato gli uomini del X Gruppo Mare della Polizia Locale di Roma Capitale ad Ostia. 

Domenica gli agenti hanno passato a pettine le spiagge libere di Ostia, lungomare Toscanelli, Duca degli Abruzzi, piazzale Magellano e il litorale di Castelporziano procedendo al maxi sequestro. I caschi bianchi hanno scoprto una filiera di rifornimento dai negozi ai venditori abusivi che attendono, dalle prime ore del mattino in spiaggia e all'interno delle dune e della macchia mediterranea, i fornitori. 

Un rifornimento che avveniva grazie a tratte ad hoc della Roma-Lido. Gli abusivi, poi, rimpongono la merce in zaini e in frigo portatili nascosti nella macchia e, dopo le 12, li iniziano vendere ai bagnanti assetati di birra acqua e bibite congelate e scongelate e lasciate in frigo con topi, blatte formiche e altri insetti.

In virtù di ciò, e dopo numerosi servizi preventivi di osservazione, la polizia locale di Ostia ha interrotto tale filiera illegale procedendo al sequestro di decine di frigo portatili pieni di bottiglie e lattine e nascosti pronti per essere messi in vendita sulle spiagge.

Tutta la merce e contenitori sono stati subito distrutti per motivi igienici. In totale sono stati sequestrati circa 2 tonnellate di bevande e cibi sequestrati, distrutti e 61 frigoriferi portatili e carrelli in condizioni igieniche non conformi alle leggi vigenti, per un mancato guadagno in danno di queste organizzazioni illegali di circa 60mila euro esentasse.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tor Bella Monaca, stroncata la piazza di spaccio del Principe: fruttava 200mila euro al mese

  • O' Principe di Tor Bella Monaca, spaccio h24 e vita in stile Gomorra: così la palazzina è diventata il suo fortino

  • Spari a corso Francia: ladri di Rolex si schiantano contro auto della polizia dopo inseguimento

  • Vede i ladri in casa dalle immagini video, arrestati dalla polizia fra gli applausi dei residenti

  • Terremoto a Roma: scossa ai Castelli Romani avvertita nella Capitale

  • Tragedia sulla Tuscolana: accusa malore nel negozio e muore

Torna su
RomaToday è in caricamento