Piante sospette sul balcone, carabinieri trovano una coltivazione di marijuana

A finire nei guai un uomo di 47 anni. Sequestrati oltre due chili di sostanza stupefacente

La marijuana sequestrata dai carabinieri a Morlupo

Delle piante sospette sul balcone. Così i Carabinieri della Stazione di Castelnuovo di Porto hanno arrestato un 47enne italiano per produzione e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. 

Durante un servizio di controllo del territorio in un’area residenziale di Morlupo, i militari hanno notato spuntare dei ciuffi di una pianta, a dir poco sospetta, dal balcone di una abitazione e sono intervenuti per una verifica.

All’interno dell’abitazione, i Carabinieri hanno rinvenuto 35 piante di “cannabis indica”, 1,5 chili di marijuana già essiccata, 2 bilancini di precisione e vario materiale per la coltivazione. 

La passione per le piante proibite è costata l’arresto per l’uomo che, al termine del rito direttissimo presso il Tribunale di Tivoli, è stato sottoposto agli arresti.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento