Cocaina pronta per lo spaccio nascosta nei pacchetti di sigarette

In due operazioni distinte gli agenti della Polizia sono intervenuti in zona Primavalle e alla Montagnola. Complessivamente sono stati rivenuti 45 ovuli di cocaina

Cocaina nascosta in pacchetti di sigarette per essere poi venduta a Primavalle e Montagnola. E' quanto, in due operazioni, hanno scoperto gli agenti della Polizia. Il primo arresto ha riguardato un 30enne palermitano.

SPACCIO IN AUTO - L'uomo aveva messo in atto una fiorente attività di spaccio in zona Primavalle. Si spostava con una vettura bianca durante le ore notturne per rifornire i giovani di quella zona. Dopo un appostamento, gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Primavalle e gli agenti del Reparto Volanti hanno deciso intervenire.

28 INVOLUCRI DI COCAINA - Durante la perquisizione, l'uomo ha tentato di disfarsi di un pacchetto di sigarette che conteneva 28 involucri di cocaina, pronti per lo smercio. All'interno della vettura, inoltre, sono stati rinvenuti due bilancini di precisione, del materiale per il confezionamento delle  dosi e delle piccole forbici.

DROGA A MONTAGNOLA - Sono invece due albanesi di 31 e 30 anni ad essere finiti, venerdì sera, nella rete degli agenti della Polizia di Stato. Con vari precedenti di Polizia e clandestini in Italia, sono stati notati in via Guido De Ruggero, durante un servizio antidroga. Uno dei due ha consegnato all'altro un pacchetto di sigarette e poi, insieme, sono entrati all'interno di un locale pubblico. Pedinati a vista dai poliziotti, i due stranieri si sono intrattenuti per pochi secondi all'interno di un ripostiglio e poi si sono seduti su un divano. 

NASCOSTI NEI PACCHETTI DI SIGARETTE - Il loro atteggiamento ha insospettito gli investigatori che hanno deciso di controllarli. A quel punto i poliziotti si sono resi conto che il pacchetto di sigarette era sparito. La successiva perquisizione ha consentito di rinvenirlo all'interno del ripostiglio, nascosto all'interno di un frigorifero.

All'interno del pacchetto, sono stati rinvenuti 17 ovuli di cellophane termosaldati contenenti cocaina per un peso di circa 8 grammi. Uno dei due, inoltre, è stato inoltre trovato in possesso di circa 80 euro suddivisi in banconote di piccolo taglio, probabile provento dell’attività illecita di spaccio. Accompagnati negli uffici del commissariato Tor Carbone i due stranieri sono stati arrestati per detenzione ai fini di spaccio.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca